Faq Volontariato

  1. Ho a disposizione tre settimane, un mese, un anno posso partire per un vostro progetto all’estero o nei progetti di Emergenza (Emilia, Haiti …)?

    No, Save the Children non cerca volontari per i suoi progetti all’estero e nei contesti di emergenza. La scelta di non avere volontari impegnati sul campo nasce dalla filosofia di intervento. Per creare dei cambiamenti sostenibili Save the Children lavora con associazioni e persone locali, le quali conoscono il territorio, le difficoltà, le persone e le istituzioni. Grazie a questa strategia è possibile garantire sostenibilità al progetto e un cambiamento duraturo nel tempo.
     
  2. Cosa significa essere volontari?

    Essere volontari significa donare tempo, energia e fantasia affinché il mondo sia davvero a misura di bambino. Chi già condivide la nostra mission è "involontariamente un volontario". Perché anche solo informarsi e divulgare il rispetto e la promozione dei diritti dei minori, dà eco al nostro impegno e alla nostra volontà di migliorare le condizioni di vita dell’infanzia nel mondo.
     
  3. Cosa posso fare io per voi?

    Le cose che puoi fare a sostegno di Save the Children sono molte, lasciati guidare dalla fantasia. Potrai creare eventi di sensibilizzazione usando la tua fantasia oppure eventi di raccolta fondi. Dopo una formazione adeguata potrai: fare discorsi in pubblico, organizzare eventi di sensibilizzazione di piazza, cene solidali, mostre, sfilate, tornei (basket, pallavolo, calcio, carte …), banchetti o incontri pubblici.
     
  4. Posso fare il volontario nei progetti che Save the Children porta avanti in Italia?

    In Italia come all’estero Save the Children lavora sempre con personale locale e qualificato, per questo motivo volta per volta l’organizzazione ricerca il personale da impiegare nei propri progetti. Se state cercando un impiego consultate la pagina Lavora con noi presente  nel sito.
     
  5. Posso fare del volontariato in ufficio in sede a Milano o Roma?

    Fare del volontariato nelle nostre sedi è possibile. Tieni d’occhio gli avvisi che usciranno su la sezione Volontariato. Di solito l’impegno richiesto per questo tipo di attività è costante e per almeno 3 mesi. Questo perché Save the Children investirà nella tua formazione e professionalità ma per avere un vantaggio concreto dal tuo impegno è necessario poter contare su di te in modo continuativo
     
  6. E’ necessario avere già esperienza nel mondo del volontariato per supportarvi?

    Non è necessario aver avuto un’esperienza nel mondo del volontariato, ma quello di cui abbiamo bisogno è il tuo entusiasmo, il tuo impegno e la tua motivazione. Sicuramente le tue competenze saranno davvero utili per portare a termine gli incarichi a te affidati.
     
  7. Quanto tempo mi occupa l’attività di volontariato?

    Il tempo richiesto ai nostri volontari varia in base alla disponibilità di ognuno. Sarai tu a scegliere se dedicare a Save the Children un pomeriggio partecipando agli eventi che ti proponiamo, oppure se offrire giornata al mese realizzando tu degli eventi.
    Se gli impegni lavorativi o famigliari non ti permettono tutto questo non disperare potrai dedicarci giusto qualche minuto al mese inoltrando ad amici e parenti i nostri comunicati stampa o le nostre news oppure facendo raccolti di nominativi. Quello che per noi è importante è la tua determinazione e il tuo l’impegno.
     
  8. Per fare il volontario posso essere da solo oppure devo coinvolgere altre persone?

    Per noi un volontario è colui che permette all’organizzazione di “avvicinarsi agli italiani” . Alcune delle attività che ti proponiamo possono essere svolte anche da solo, ma riteniamo che essere in gruppo sia meglio perché questa forma di aggregazione ci aiuta a creare e a rinforzare il messaggio e le iniziative.
     
  9. Come posso creare un gruppo?

    Se non è presente un gruppo nella tua città contattaci  per ricevere delle informazioni più dettagliate. Sicuramente il primo passo da fare sarà quello di attivare almeno 4 o 5 parenti e/o amici che come te condividono i valori di Save the Children. Se non conosci nessuno che voglia aiutarti non disperare contattaci comunque se è possibile ti metteremo in contatto con gli Involontari che come te sono interessati a creare un gruppo nella tua città o provincia.
     
  10. C’è già un gruppo attivo nella mia città?

    Save the Children può contare su 30 gruppi di volontari, (Clicca qui, rimanda alla cartina dei gruppi) e scopri se ci sono dei gruppi già attivi nella tua città. Se sì, saremo ben contenti di metterti in contatto con chi è già nostro volontario. Nel caso non ci sia nessun gruppo attivo scrivici e chiedi informazioni su come attivarti.
     
  11. Che funzione ha il referente?

    Se hai più di una giornata a disposizione da dedicare al volontariato puoi diventare il nostro referente. Il referente è la persona che coordina a livello locale il gruppo, ha capacità organizzative ed è in grado di gestire relazioni istituzionali. Il referente ha una buona conoscenza del territorio che rappresenta e sa attivare le reti locali al fine di dar eco alle campagne istituzionali dell’organizzazione. 
     
  12. Come mi supporterà Save the Children?

    Save the Children sarà pronta a rispondere alle tue esigenze rispondere ai tuoi dubbi e perplessità, garantendo una formazione adeguata e continuativa, informandoti sulle ultime novità dei progetti. Lo staff volontariato ti supporterà per tutte le iniziative di raccolta fondi e di sensibilizzazione che farai fornendoti materiale informativo e consigli pratici su come organizzare al meglio un evento.
     
  13. Sono un’associazione di volontariato, sportiva ecc … e mi piacerebbe collaborare con voi. Come posso fare?

    Consulta la pagina del sito in gruppo per vedere se nella tua zona sono presenti i nostri volontari. Se sono presenti dei distaccamenti nella tua provincia o città chiama o scrivi alle coordinatrici nazionali per spiegare la tua iniziativa. Le responsabili ti diranno come poter coinvolgere i nostri volontari e come poter portare a termine l’ iniziativa da te proposta.
     
  14. A chi mi posso rivolgere?

    Nel caso sia il primo contatto con l’organizzazione puoi scrivere un’email a federica.testorio@savethechildren.org oppure contattarci al Tel: 02/67078446. Federica e Rita saranno disponibili a parlare con te e con entusiasmo ti introdurranno nel mondo di Save the Children.