Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Bulgari: la nuova campagna #RAISE YOU HAND per Save the Children

A luglio 2016 Bulgari ha celebrato la partnership con Save the Children attraverso il lancio di una nuova campagna #RAISE YOUR HAND, una nuova simbolica “call to action” per attivare l’interesse e la partecipazione di stakeholder illustri e del grande pubblico internazionale. Gli scatti e il video della campagna sono stati realizzati con la direzione artistica di Fabrizio Ferri.

 

 

Per celebrare il suo passato, Bulgari dal 2009 ha fatto un investimento nel futuro di centinaia di migliaia di bambini e annuncia di aver raccolto oltre €45 milioni a beneficio di Save the Children per dare un’opportunità ai bambini più vulnerabili nel mondo. I fondi sono raccolti grazie ad una collezione di gioielli che riprende il design unico del celebre Bzero1, in argento e ceramica nera, con il logo Save the Children inciso all'interno.

 

Oltre al classico anello e al pendente, lanciati rispettivamente nel 2010 e nel 2014, Bulgari ha deciso di aggiunge un nuovo bracciale con l’obiettivo di dare nuovo impulso alla partnership. Con il nuovo bracciale, Bulgari aspira a incrementare la raccolta di fondi, al fine così di moltiplicare l'impatto positivo sulle giovani vite che Save the Children si è impegnata a migliorare.

 

 

 

L’anello, il pendente e il bracciale sono in vendita nei negozi Bulgari del mondo ad un prezzo di €480, di cui €75 donati all'organizzazione. Anche una serie di prestigiosi eventi internazionali, tra cui NY, Roma, Londra, Tokyo, Shanghai e Los Angeles, hanno contribuito all'ambiziosa raccolta fondi. Sei mesi dopo terremoto gli ambasciatori della partnership Bulgari Adrien Brody, Isabella Ferrari, Jon Kortajarena, e Sua Altezza la Principessa Lilly Wittgenstein testimoniano sul campo i risultati dei progetti Save the Children finanziati da Bulgari in Nepal che coinvolgono oggi oltre 28.000 bambini.


Il fotografo Fabrizio Ferri, tra i sostenitori del progetto dal 2009, ha ritratto oltre 250 celebrità del mondo del cinema, dello spettacolo e della musica che sostengono pro bono l'iniziativa.

Tra i nomi più prestigiosi vale la pena ricordare: Meg Ryan, Naomi Watts, Oliver Stone, Eric Bana, Adrien Brody, Renzo Piano, Roberto Bolle, Zhang Ziyi, All Blacks, Claudio Santamaria, Lilli Gruber, Michele Placido, Monica Guerritore, Valeria Bruni Tedeschi, Asia Argento, Matteo Garrone, Morgan, Isabella Ferrari, Alessio Boni, Valeria Golino, Alessia Marcuzzi, Andrea Occhipinti, Ferzan Ozpetek, Filippo Nigro, Barbora Bobulova, Gianmarco Tognazzi, Carolina Crescentini, Giovanni Veronesi, Claudia Gerini, Elena Sofia Ricci, Eva Riccobono, Pino Daniele, Ben Stiller, Eddie Van Halen, Ricky Martin, Sting, Terrence Howard, Vittoria Puccini, Willem Dafoe, Giuseppe Tornatore, Alessandra Ferri, Cristiana Capotondi, Giuseppe Fiorello, Isabella Rossellini, Jason Lewis, Laura Morante, Paolo Maldini, Ronaldinho, Rosario Fiorello, Alessandro Preziosi, Vittoria Puccini, Alessandra Martines, Francesca Neri, Vinicio Marchioni.

Grazie alle vendite dei gioielli Bzero1 di Bulgari per Save the Children sono stati raggiunti risultati concreti ed entusiasmanti:
  • oltre 1.000.000 di persone raggiunte direttamente nei nostri progetti in 33 paesi
  • oltre 40.000 insegnanti formati
  • attività educative in oltre 2.000 scuole

Questi video raccontano le  visite sul campo di alcuni dei nostri sostenitori più illustri, in particolare:

Isabella Ferrari, ambasciatrice della partnership, ha visitato Za’atari, in Giordania, dove vivono in difficili condizioni più di 50.000 bambini siriani fuggiti dalla violenza del conflitto.

 

 

Eric Bana, attore Holliwoodiano di origini australiane, ha visitato i programmi di Save the Children ed ha interagito con bambini e adolescenti in zone svantaggiate nelle periferie di Sidney.

 

 

Adrien Brody, attore premio Oscar, di origini Statunitensi, ha visitato alcuni progetti di Save the Children nei quartieri di New York più gravemente devastati dall’uragano Sandy.

 

 

Isabella Ferrari, ambasciatrice della partnership, ha visitato i nostri progetti contro l’abbandono scolastico a Napoli.

Fabrizio Ferri ha ripreso la visita della cantante Bebel Gilberto ai progetti di educazione pre-scolare nelle favelas di San Paolo, in Brasile.

L'attrice Li Xiao Ran e Fabrizio Ferri hanno visitato progetti di educazione rivolti ai bambini di minoranze etniche nella regione dello Yunnan, in Cina.

L'attore Vinicio Marchioni, parla dell’importanza dell’educazione con alcuni insegnanti a Crotone durante una visita ripresa da Fabrizio Ferri.

 

Scopri di più sulla partnership