Informazione e sensibilizzazione

Il progetto Providing Alternatives to Irregular Migration for Unaccompanied Children in Egypt (c.d. "Progetto Egitto"), della durata di 36 mesi, è finanziato dalla Commissione Europea DG Sviluppo e Cooperazione-Europeaid nell'ambito del Programma tematico di cooperazione con i Paesi Terzi nei settori della migrazione e dell'asilo. È coordinato da Save the Children UK e realizzato in Egitto ed in Italia, rispettivamente in partnership con YAPD (Youth and Population for Development) e Save the Children Italia.

Il progetto mira a migliorare le politiche e le pratiche a livello locale e nazionale per prevenire l'immigrazione irregolare, fornendo ai giovani egiziani alternative valide alla migrazione e sensibilizzandoli sui rischi e sulle condizioni di vita dei minori non accompagnati durante l'esperienza migratoria.

A tal fine il progetto prevede che vengano realizzate una serie di azioni, tra cui una ricerca partecipata in Italia, che è stata condotta nel 2011: cinque ragazzi provenienti residenti in Italia e provenienti dall'Egitto sono stati formati alla ricerca partecipata tra pari (peer researchers), quindi facilitati nella pianificazione e nello svolgimento della ricerca e nella produzione dei materiali informativi e documentali.

Tali materiali verranno diffusi in Egitto e aggiornati una volta all'anno al fine di garantire in Egitto una corretta informazione sulla situazione dei minori migranti egiziani che vivono in Italia. A partire dalle opinioni dei ragazzi gli stessi materiali già prodotti verranno rivisti ed aggiornati.

Scopri di piu' sul progetto

YAPD e Unione Europea
This document has been produced with the financial assistance of the European union. The contents of this document are the sole responsibility of Save the Children and Youth Association for Population and Development and can under no circumstances be regarded as reflecting the position of the European Union