Crescere al sud

"Crescere al Sud" ha l'obiettivo di porre all'attenzione delle istituzioni e dell'opinione pubblica la condizione di svantaggio che vivono i minori nel Mezzogiorno d'Italia e di promuovere concretamente interventi a favore dei bambini e degli adolescenti che vivono in queste aree.
L'iniziativa nasce con la realizzazione della prima Conferenza programmatica "Crescere al Sud- per i diritti dei bambini e degli adolescenti delle regioni del Mezzogiorno", che si è svolta a Napoli il 30 settembre 2011, promossa da Save the Children e dalla Fondazione con il Sud, nell'ambito della manifestazione "Con il Sud-Giovani e Comunità in rete".

La Conferenza è servita a delineare i principali elementi che concorrono a rendere sempre più difficile nascere e crescere nel Mezzogiorno affrontando il tema da diverse angolazioni: la povertà minorile e le sue conseguenze sul benessere dei minori, e la debolezza della comunità educante, intesa come l'insieme di varie dimensioni che, a partire dal ruolo centrale della scuola, concorrono a formare i bambini e gli adolescenti - la cittadinanza e la legalità, il diritto al gioco, lo sport, la salute e l'ambiente.
Il risultato è stata l'elaborazione di un primo documento programmatico che, lungi dal voler essere esaustivo, intende definire un quadro dettagliato della profonda crisi strutturale che caratterizza il Sud e delle sue gravi conseguenze sulla condizione dei minori.
crescere al sud
Allo stesso tempo, consapevoli che esistono nel Mezzogiorno numerosi progetti di eccellenza per l'infanzia e l'adolescenza e un patrimonio di esperienze di altissimo valore, Save the Children, Fondazione con il Sud e le altre organizzazioni che hanno partecipato alla costruzione della conferenza hanno deciso di continuare il percorso e dare origine ad un'alleanza tra i diversi talenti e le diverse esperienze che nel Mezzogiorno si occupano attivamente della promozione e tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.
Per raggiungere questo obiettivo il network di Crescere al Sud vuole essere interlocutore efficace per i soggetti istituzionali, del settore privato e della società civile in senso ampio. Il network promuove appuntamenti tematici di approfondimento allo scopo di individuare e definire policies da proporre a livello istituzionale locale e regionale e raccoglie le buone pratiche più innovative per l'infanzia e l'adolescenza da far conoscere e diffondere.

Crescere al Sud si propone anche di sperimentare concretamente azioni innovative sul territorio, a partire dalla attivazione di "aree ad alta densità educativa" nei comuni ad "alta densità criminale"

La rete svolgerà inoltre un monitoraggio permanente della situazione dei minori nel Mezzogiorno, finalizzato alla redazione e presentazione di un rapporto annuale di Crescere al Sud con delle raccomandazioni sulle politiche da attuare e la valorizzazione delle buone prassi.

Per rimanere aggiornato visita il sito www.crescerealsud.it