19 gennaio 2012

La Cooperazione Internazionale dell’Italia: una risorsa da valorizzare, modernizzare, rilanciare

Il CINI sostiene con convinzione la decisione del governo Monti di nominare un
Ministro dedicato alla Cooperazione Internazionale. E’ una scelta lungimirante, in linea con una visione dei rapporti internazionali condivisa dalla maggior parte dei paesi OCSE. Si tratta di una importante opportunità da cogliere per contribuire a rilanciare il profilo dell’Italia sul piano internazionale.

Tuttavia, a due mesi dalla formazione del Governo, le modifiche normative
necessarie a rendere effettivi i poteri del Ministro non sono state adottate.

Il CINI sollecita nuovamente il Governo ad agire coerentemente e a prendere i
provvedimenti necessari affinché in tempi rapidi siano attribuite le opportune competenze al Ministro della Cooperazione Internazionale, per dare al Paese un effettivo strumento di politica internazionale.

Il CINI invita inoltre il Parlamento a riavviare il percorso legislativo che porti ad una
riforma organica e complessiva del sistema di cooperazione dell’Italia.

Per rilanciare il dibattito su questo tema il CINI organizza il 1 Marzo 2012 a Roma, la Conferenza “La Cooperazione Internazionale dell’Italia: una risorsa da valorizzare,
modernizzare, rilanciare”.


*******************************************************
CINI - Coordinamento Italiano Network Internazionali – composto dalle ONG Actionaid, AMREF, Save the Children, Terre des hommes, VIS e World Vision, conta oltre un milione di sostenitori in Italia ed ha all’attivo centinaia di progetti di sviluppo in tutto il mondo.
Per ulteriori Informazioni: Maria Egizia Petroccione – Portavoce del CINI- 334.339.41.97

MATERIALI CORRELATI