L’adozione a distanza e il 730: come funziona la detrazione fiscale

due bambini nepalesi giocano insieme seduti a un tavolo

Come tutte le erogazioni liberali anche gli importi destinati all’Adozione a Distanza sono detraibili o deducibili attraverso la dichiarazione dei redditi nel modello 730 2020.


A tutti i donatori che abbiano effettuato erogazioni liberali nel 2020 sono quindi riconosciute alcune agevolazioni fiscali, sotto forma di:

  • Detrazioni d’imposta
  • Deduzioni dal reddito imponibile IRPEF

Detrarre o dedurre l’Adozione a Distanza per persone fisiche


Se si decide di detrarre, l’importo incide in percentuale direttamente sull’imposta lorda, riducendo l’imposta dovuta dal donatore. Altrimenti se si decide di dedurre l’importo della donazione può essere portato in diminuzione dal reddito complessivo rilevante ai fini Irpef, prima del calcolo dell’imposta.


Per le persone fisiche, le donazioni come l’adozione a distanza, sono detraibili dall’imposta lorda dichiarata ai fini IRPEF in misura pari al 30% della donazione effettuata, fino a un massimo di 30.000 euro, oppure possono essere dedotte dal reddito complessivo per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato.


Sei un’azienda? Come funziona la deducibilità fiscale 


Per le aziende l’importo destinato all’Adozione a Distanza è deducibile dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato oppure è deducibile dal reddito d’impresa dichiarato al 2% o per un importo non superiore a 30.000 euro.


I documenti necessari


Per poter usufruire delle agevolazioni fiscali le donazioni devono essere tracciate, effettuate quindi attraverso bonifico bancario, assegno non trasferibile, bollettino CCP o carta di credito. È necessario conservare la copia del versamento effettuato.


Per ogni dubbio su quale opzione è più vantaggiosa ai fini fiscali è consigliabile rivolgersi al proprio consulente di fiducia, commercialista o CAF. 


La possibilità di poter dedurre o detrarre una parte dell’importo donato può diventare un buon incentivo per iniziare un’Adozione a Distanza e dare così un futuro migliore a una bambina o a un bambino e alla sua comunità nei Paesi dove c’è maggior bisogno.


Tutte le informazioni sui benefici fiscali Save the Children


Per avere maggiori informazioni su ogni tipo di donazioni consulta la nostra pagina dei benefici fiscali e tutte le novità del 2020


Se hai altre domande riguardo l’Adozione a Distanza visita la pagina con le nostre domande e risposte.
 

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche