I progetti supportati dalla campagna

Tempeste, inondazioni, siccità, guerre e il Covid-19 hanno avuto un profondo impatto su raccolti, bestiame, prezzi del cibo e mezzi di sussistenza, ma nel mondo di oggi, dove c'è abbastanza cibo per sfamare tutti se distribuito in modo equo, è scandaloso che milioni di persone debbano soffrire la malnutrizione e la fame

Nelle crisi i bambini sono sempre i più vulnerabili perché senza cibo nutriente adeguato non possono svilupparsi come dovrebbero e sono ad alto rischio di malnutrizione acuta. 

Nessun bambino dovrebbe mai soffrire la fame. Per questa ragione abbiamo lanciato la campagna Emergenza Fame con i fondi raccolti supporteremo programmi in Afghanistan, Somalia e India.

Afghanistan

L’obiettivo dell’intervento è garantire supporto immediato ai bambini, alle bambine, alle loro mamme e agli sfollati in grave stato di bisogno nelle province di Jawzjan e Faryab. 

Lo faremo attraverso l'istituzione di 3 cliniche mobili, servizi di cura e nutrizione, con un'attenzione specifica alla gestione dei casi di malnutrizione, e dando un supporto essenziale per affrontare i mesi invernali in arrivo.

Tra le principali attività di progetto:

  • avvio di 3 cliniche mobili per rispondere tempestivamente ai bisogni di nutrizione e salute dei bambini e delle bambine.
  • monitoraggio dello stato di nutrizione dei bambini e delle bambine sotto i 5 anni e gestione dei casi di malnutrizione acuta e con gravi complicazioni. Visite domiciliari per assicurarsi che venga completato il processo di cura.
  • Collaborazione con partner per la fornitura di cibo terapeutico a bambini malnutriti.
  • Supporto e formazione alle mamme sull'importanza dell'allattamento al seno.
  • Fornitura di mezzi per l'acquisto del necessario ad affrontare il duro inverno in arrivo (coperte, vestiti, scarpe, etc.).

Somalia

Vogliamo migliorare e ampliare l'accesso all'istruzione prescolare per bambine e bambini vulnerabili di età compresa tra 3-6 anni. Istituiremo e supporteremo 10 centri per la prima infanzia in diverse scuole primarie esistenti, che già supportiamo fornendo l'accesso all'apprendimento in un ambiente protetto e garantendo ai bambini servizi salvavita, tra cui acqua potabile e pasti nutrienti. 

In coordinamento con altri attori governativi, saranno sviluppati messaggi inclusivi e adeguati all'età sul distanziamento sociale a scuola e sulle corrette pratiche igieniche, e sarà garantita la formazione dei docenti e dei genitori. 

Tutto questo attraverso alcune principali attività:

  • Costruzione di centri per la prima infanzia dotati di latrine separate per le bambine e fornitura di strutture e prodotti per l'igiene per prevenire il contagio da Covid-19 (incluso saponi, igienizzanti per le mani, etc.).
  • Fornitura di materiali didattici inclusivi che includono altalene, palloni da calcio, corde per saltare, fogli, pastelli e materiali per l’insegnamento come libri di testo, lavagne, quaderni, registri, penne e matite. 
  • Distribuzione giornaliera di acqua potabile per due anni.
  • Sessioni di sensibilizzazione guidate dai bambini per i bambini per diffondere messaggi sulle corrette pratiche di salute, igiene e nutrizione (dentro e fuori le scuole).
  • Grazie al supporto delle madri e dei comitati di gestione dei centri, che hanno ricevuto una formazione sulla preparazione di pasti sani e nutrienti, garantiamo una dieta adeguata ai piccoli cucinando e distribuendo la colazione ogni giorno. 

India

Potreremo avanti attività di promozione e informazione rivolte alle comunità al fine di migliorarne le conoscenze su tematiche legate alla nutrizione, alla salute sessuale e riproduttiva, alla cura dei bambini al di sotto dei 5 anni, nonché sui servizi sanitari esistenti e sul loro diritto di accesso a tali servizi.

Parallelamente, le attività di progetto sono volte al miglioramento della qualità dei servizi sanitari disponibili, in partenariato con il Governo e con le autorità sanitarie locali, ai quali forniamo sia attrezzature che corsi di formazione e aggiornamento rivolti agli operatori sanitari.

Lavoriamo con gli adolescenti, ragazze e ragazzi, per promuovere la corretta nutrizione e l’importanza dell’igiene personale, e garantiamo loro una formazione perché divengano da esempio per i loro coetanei.

Tutto questo attraverso alcune principali attività:

  • Affitto e manutenzione di 12 centri comunitari per le riunioni della comunità e le attività di salute e nutrizione con madri, bambini e adolescenti.
  • Monitoraggio costante dello stato di salute dei bambini per identificare i casi di malnutrizione.
  • Distribuzione di micronutrienti e vitamine per i bambini affetti da malnutrizione acuta moderata e deferimento dei casi più gravi presso i centri specializzati nella cura della malnutrizione.
  • Sessioni di cooking demonstrations per insegnare alle madri come cucinare pasti altamente nutrienti per i loro figli, con ingredienti localmente disponibili, per contrastare la malnutrizione infantile. 
  • Sviluppo di pamphlet informativi/educativi per promuovere pratiche e comportamenti alimentari sani e di libretti di ricette per cucinare pasti nutrienti per i bambini.
  • Formazione agli operatori sanitari di comunità sul continuum di cure per le donne incinte e i neonati, sull’assistenza prima, durante e dopo la gravidanza e il parto, sull’identificazione dei bambini malnutriti, sull’allattamento esclusivo al seno per i primi 6 mesi di vita del bambino e sulle corrette pratiche alimentari. 
  • Creazione di gruppi di giovani ragazze adolescenti e organizzazione di incontri per affrontare temi riguardanti la malnutrizione infantile, la salute sessuale e riproduttiva e sulle corrette pratiche igieniche. 
  • Creazione di gruppi di supporto “da madre a madre” e formazione sulle nozioni di base riguardo la salute materno-infantile per l’avvio di campagne di sensibilizzazione da parte delle madri all’interno della comunità.