I tre giorni dello studente prevedono la partecipazione attiva dei ragazzi e delle ragazze nella progettazione delle attività alternative da svolgere insieme ai docenti. Tutto ciò favorisce la partecipazione e il benessere a scuola, che diviene luogo democratico di espressione