I ragazzi saranno coinvolti in un percorso in geometria, che li vedrà esplorare le forme geometriche in base alle dimensioni: prima due (lunghezza ed altezza), poi tre (lunghezza, altezza e larghezza), creando i prerequisiti per maturare il concetto di poligoni e di solidi geometrici. Si è pensato di lavorare in forma laboratoriale perché i bambini si sentono protagonisti del loro sapere e perché creando qualcosa, collaborativamente, viene naturale ai bambini, raccontare e raccontarsi, il che apre la strada ad una fase meta cognitiva che amplia le eventuali competenze raggiunte. A tale proposito, ciascuna fase del lavoro sarà suddivisa in tre momenti:una creativa, in cui gli alunni, divisi in gruppi, manipoleranno vari materiali di facile consumo e, con le indicazioni della docente, formeranno delle figure geometriche; una conoscitiva, in cui gli alunni useranno il linguaggio settoriale, chiamando ciascun elemento creato col proprio nome; una riflessiva, un cui gli alunni verbalizzeranno, con disegni e non, ciò che avranno toccato con mano.