Il Manifesto di Riscriviamo il Futuro

La nostra campagna per offrire educazione, opportunità e speranza ai bambini, alle bambine e agli adolescenti ai tempi del Coronavirus.

Firma adesso!

17.152 hanno firmato. Arriviamo a 20.000

Firmando ora dichiaro di essere maggiorenne

I campi contrassegnati da sono obbligatori

Gli ultimi firmatari

  • Diego C.
  • anna v.
  • Andrea D.
  • Silvio C.
  • Andrea D.
  • Andrea D.
  • pietro f.
  • antonietta b.
  • GIOVANNA B.
  • Noemi D.
Petizione Save the Children Spazi e scuole sicuri

I primi firmatari

  • Stefano Accorsi
  • Andrea Agnelli
  • Giovanni Allevi
  • Niccolò Ammaniti
  • Michela Andreozzi
  • Corrado Augias
  • Jean Christophe Babin
  • Luca Barbarossa
  • Pierluigi Battista
  • Valerio Battista
  • Fabio Benasso
  • Stefano Benni
  • Stefano Beraldo
  • Lorenzo Bini Smaghi
  • Mario Biondi
  • Cesare Bocci
  • Riccardo Bonacina
  • Alessio Boni
  • Maria Borio
  • Antonella Bussi
  • Roberta Capua

Scopri gli altri firmatari


Oggi in Italia più di un milione di bambini vive in povertà assoluta. L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, poi, aggrava le diseguaglianze ed estende rapidamente i confini della povertà.

Nel nostro Paese, le famiglie già in difficoltà stanno affrontando in questo periodo una situazione ancora più drammatica: chiuse le scuole, molti bambini sono rimasti indietro; senza gli strumenti e l’adeguato supporto per accedere alle lezioni online, rischiano d’ingrossare le fila dei cosiddetti NEET, ovvero dei ragazzi che non studiano e non lavorano. 

L’emergenza mette ancora più a rischio per le fasce più giovani il diritto a una vita dignitosa e ricca di opportunità, nonché all’istruzione, che è la chiave per interrompere la trasmissione della povertà da una generazione all’altra.

In un momento così difficile, non bisogna lasciare indietro nessuno. Abbiamo davanti una pagina bianca. È una grande responsabilità. Ma anche l’occasione per riscrivere un futuro che ci permetta di raccontare una storia in cui le bambine e i bambini siano protagonisti. Pagina dopo pagina, a cominciare da oggi. 


Il Governo, il Parlamento, le Regioni e gli Enti Locali sono chiamati ad affrontare una sfida storica, che deve considerare come priorità dell’agenda politica, dedicando anche il necessario investimento economico, quella di non lasciare indietro nessun bambino come conseguenza di questa emergenza sanitaria.


Chiediamo, dunque, che vengano adottate misure che, sia durante l’estate che durante tutto il prossimo anno scolastico contrastino la povertà educativa e la dispersione scolastica:

1. Supporto di materiale scolastico

 

Prevedere che il supporto di materiale scolastico (tablet o pc) per seguire la didattica a distanza raggiunga effettivamente tutti gli studenti che ne hanno bisogno, ai quali dovrà essere garantito anche un sostegno
individuale nello studio;

2. iniziative per l'estate

 

Ideare iniziative per l’estate, compatibili con le norme sanitarie, volte al recupero delle competenze cognitive e sociali che sono state compromesse a seguito del lungo periodo lontano da scuola; 

3. riorganizzazione della scuola e della didattica 

 

Programmare sin da subito interventi innovativi per la riorganizzazione della scuola e della didattica per il prossimo anno scolastico, garantendo anche un supporto materiale ed educativo individualizzato per gli studenti più in difficoltà. 

Il Manifesto Riscriviamo il futuro

La campagna Riscriviamo il futuro

AGGIORNAMENTI

Il 13 maggio il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Rilancio, che accoglie alcune delle richieste del nostro Manifesto. Ora è necessario che Governo e Parlamento adottino un piano straordinario organico per l’infanzia e l’adolescenza, in modo da tutelare in maniera efficace i minori.