Educazione prescolare per i bambini

Perché

Dopo oltre due decenni di conflitto, una generazione di bambini somali ha perso l'opportunità di ottenere un'educazione formale e altri benefici di un'infanzia stabile. La Somalia ha uno dei tassi di iscrizione più bassi al mondo di bambini in età scolare: solo il 30% dei bambini frequenta la scuola. Inoltre nel Paese e in particolare ad Hiran, la nostra zona d’intervento, l'accesso all’istruzione per i bambini in età prescolare è quasi inesistente.

Ci sono pochissimi centri informali che offrono dei servizi di istruzione prescolare, ma con competenze molto limitate. Gli insegnanti delle prime elementari, che operano in questa zona, riferiscono che quasi tutti i bambini iscritti alla prima elementare devono iniziare da zero, in quanto non hanno avuto l'opportunità di frequentare centri prescolastici che li preparassero alla scuola elementare. 

Che cosa

Con questo progetto vogliamo migliorare la protezione dei bambini colpiti da conflitti armati in Somalia attraverso il sostegno all'istruzione prescolare. Istituiremo e supporteremo dei centri per la prima infanzia in 3 scuole esistenti a Hiran, già supportate dall’Organizzazione. L'obiettivo è quello di consentire ai bambini e alle bambine più vulnerabili, colpiti dalla siccità e dal conflitto, di iscriversi alla scuola materna e soddisfare i loro bisogni educativi in ambienti di apprendimento sicuri e protetti. 


Risultati attesi e attività previste


1. Aumento dell’accesso alla scuola materna, in ambienti sicuri e protetti, per 700 bambini colpiti dalla siccità e dal conflitto, con un focus particolare sui bambini con disabilità.

  • Per raggiungere questo risultato, condurremo sensibilizzazione e mobilitazione all’interno delle comunità per aumentare le iscrizioni dei bambini alla scuola materna.
  • Costruiremo dei centri per l’istruzione prescolare sicuri all’interno di 3 scuole già esistenti.
  • Forniremo supporto psicosociale ai bambini che hanno subìto dei traumi, iscritti alla scuola materna.
  • Forniremo materiale didattico ai Centri prescolari.


2. Accesso all’acqua potabile e a servizi igienici per i 700 bambini che frequenteranno i Centri prescolari.

  • Costruiremo e/o riabiliteremo le latrine (divise per maschi-femmine) e i lavandini per lavarsi le mani.
  • Avvieremo delle attività di sensibilizzazione all’interno delle classi sull’importanza del lavaggio delle mani per evitare malattie e infezioni.
  • Offriremo dei corsi di formazione agli insegnanti per supportare i bambini sulle corrette pratiche igieniche, ma anche sulla gestione dei servizi igienici, dei punti di approvvigionamento dell’acqua e sulle corrette pratiche nutrizionali.


3. Miglioramento dello stato nutrizionale di 700 bambini che frequentano i Centri prescolari attraverso un programma integrativo di alimentazione all’interno delle scuole.

  • Forniremo pasti/ snack ai bambini all’interno delle scuole.
  • Distribuiremo utensili da cucina alle scuole per la preparazione dei pasti. 
  • Porteremo avanti delle cooking demonstrations all’interno delle scuole per formare gli insegnanti, le madri e i membri della comunità sulla preparazione di pasti nutrienti e sani per i bambini.