Partecipare si può

Lavoriamo per promuovere il diritto di bambini e adolescenti ad essere ascoltati e partecipare, favorendo e sostenendo opportunità attraverso le quali sia data loro la possibilità di esprimere le proprie opinioni, di essere informati, di prendere parte alle decisioni che li riguardano e di essere seriamente ascoltati e presi in considerazione per quello che dicono nello spirito della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (1989).

Tra loro, i minori stranieri non accompagnati, minori che viaggiano senza un adulto di riferimento e arrivano in Italia da soli, sono per questa particolare condizione, i più vulnerabili e a rischio di violazione dei loro diritti.

Al fine di promuovere il diritto dei minori stranieri non accompagnati ad essere ascoltati e a partecipare al pari di tutti i minori, in questa sezione sono proposte alcune attività partecipative e materiali, sviluppate dal nostro staff specializzato in "partecipazione dei minori", direttamente realizzabili da educatori e operatori in tutti i contesti di accoglienza di minori stranieri non accompagnati.

Dal 1° ottobre 2016, la metodologia partecipativa e le attività sotto riportate vengono realizzate nell’ambito dei progetti “Children Come First  - Intervento in Frontiera” e “Protecting children in the context of the refugee and migrant crisis in Europe”.

Attività

Le attività di partecipazione sono state elaborate al fine di supportare da un lato l’attività di informativa e consulenza legale rivolta ai minori stranieri non accompagnati e, dall’altro, promuovere il nostro approccio e la nostra metodologia alla partecipazione e al diritto all’ascolto dei minori stranieri, attraverso la progettazione e la realizzazione di spazi ricreativi, di decompressione e di ascolto strutturati che permettano di migliorare l’accoglienza dei minori attraverso la pianificazione di attività e percorsi partecipativi mirati come occasione di aggancio, supporto e inclusione sociale.

Attività dei colori

Di seguito sono proposte alcune attività partecipative da realizzare nelle strutture di prima accoglienza con minori stranieri non accompagnati finalizzate a supportarli fin dal loro primo ingresso in struttura, per informarli e per creare spazi di ascolto e decompressione strutturati che permettono di migliorare la loro accoglienza.

Clicca per saperne di più

Attività sulla Protezione Internazionale e attività sui rischi dello Sfruttamento Lavorativo

Le seguenti attività sono state sviluppate con la collaborazione di UNHCR e OIM, nell’ambito del progetto del Ministero dell’Interno “Miglioramento della capacità del territorio italiano di accogliere minori stranieri non accompagnati” e sono finalizzate a supportare l’informativa legale sulla protezione internazionale e sensibilizzare i minori circa i rischi dello sfruttamento lavorativo.

Clicca per saperne di più 

Percorsi di partecipazione per comunità alloggio

Percorsi partecipativi rivolti a minori stranieri non accompagnati accolti in comunità, comprendenti ampie fasce di età (12-17) e nazionalità, e riguardanti temi ed argomenti emersi dagli stessi come prioritari.

Clicca per saperne di più

Materiali

In questa sezione è possibile scaricare gratuitamente materiali e strumenti operativi da utilizzare a supporto delle attività proposte.

Clicca per saperne di più

Contatti

Per inviare richieste di supporto specifico in tema di partecipazione, fare domande sulle attività, chiedere l’invio di materiali a supporto delle attività, richiedere un incontro con lo staff Save the Children specializzato nella partecipazione, condividere una o più criticità riscontrate e/o contributi positivi emersi durante l’attività, dare consigli e feedback sulle attività e suggerirne di nuove, scrivete a parteciparesipuo@savethechildren.org

Potete trovare ulteriori approfondimenti sulle attività nel manuale Partecipare si può!

*I dati qui pubblicati si riferiscono al periodo che va dall'inizio del progetto all'ultimo aggiornamento disponibile.