Rafforzamento delle comunità e delle istituzioni per prevenire la violenza e aumentare lo sviluppo dei giovani

Perché
Gli adolescenti rappresentano il 22,7% (1,3 milioni) della popolazione totale in El Salvador. I ragazzi e le ragazze che vivono nel Paese soffrono una situazione di violenza diffusa, un accesso limitato ai servizi di qualità di protezione, salute e istruzione. La violenza in El Salvador si può trovare in diverse forme. Secondo uno studio condotto dall'Unicef, questo è il Paese con il più alto tasso di omicidi al mondo tra i bambini e gli adolescenti.

La violenza di genere è intergenerazionale e anche molto comune nelle scuole, a casa e all’interno delle comunità e quella tra i compagni di classe è anch’essa comune così come altri comportamenti di bullismo. La violenza di genere porta spesso anche all'abuso sessuale, soprattutto tra le adolescenti che sono 5 volte più vulnerabili rispetto alle giovani o alle donne più grandi. 7 adolescenti su 10 (dai 15 ai 19 anni) rimangono incinte ogni anno e il 47% ha riferito che la propria gravidanza non era pianificata. Infine, un adolescente su tre non frequenta la scuola e il sistema educativo non permette ai ragazzi di sviluppare competenze utili per entrare nel mondo del lavoro. 


Che cosa
Sulla base di queste problematiche, Save the Children si propone di fornire dei corsi di formazione professionali a piccoli gruppi di adolescenti per aiutarli a sviluppare il loro progetto di vita e le loro capacità imprenditoriali, promuovere l'adozione di pratiche di salute corrette e fondamentali per rimanere in buona salute e per prevenire gravidanze precoci e supportare gli adolescenti per prevenire e rispondere adeguatamente alla violenza, soprattutto di genere.

I principali interventi prevedono:

  • campagne di sensibilizzazione nelle scuole, alla radio e nelle comunità per diffondere i messaggi chiave sulle corrette pratiche sanitarie, con focus sulla salute sessuale e riproduttiva;
  • formazione professionale per i giovani sull’imprenditorialità, le conoscenze tecniche, la leadership e la comunicazione;
  • sviluppo di piani educativi e di vita per ragazzi e ragazze, per dar loro un’idea di quello che vogliono e possono fare in futuro;
  • organizzazione di “giornate della salute” in collaborazione con il sistema sanitario del Paese non solo per diffondere messaggi positivi, ma anche per assicurare l’accesso ai servizi esistenti in materia di prevenzione, gravidanze precoci e altri argomenti sulla salute sessuale riproduttiva;
  • rafforzamento dei sistemi di protezione per bambini e adolescenti a livello nazionale attraverso il supporto di altre ONG partner.

Alcuni risultati raggiunti

  • 973 adolescenti hanno completato le formazioni per lo sviluppo delle loro capacità di leadership, di risoluzione dei conflitti, imprenditorialità personale e comunicazione;
  • 1.641 adolescenti hanno completato con successo i corsi di formazione professionale e imprenditoriale.
  • 1.357 adolescenti hanno adottato pratiche sanitarie chiave per mantenersi in salute e per prevenire le gravidanze precoci, grazie a sessioni di sensibilizzazione sulla salute sessuale e riproduttiva.
  • Sono stati raggiunti 76 insegnanti nelle scuole dove implementiamo il programma di prevenzione delle violenze e sviluppo delle capacità per gli adolescenti;
  • 1.855 adolescenti e 374 genitori hanno completato le formazioni sulla prevenzione della violenza di genere e intergenerazionale.

*I dati qui pubblicati si riferiscono al periodo che va dall'inizio del progetto all'ultimo aggiornamento disponibile.