Unità emergenza e psicosociale

Nelle situazioni di emergenza i diritti dei bambini e degli adolescenti rischiano di venire violati, ignorati, o sottovalutati.

L’Unità Emergenza e Psicosociale lavora per promuovere una cultura della sicurezza su tutto il territorio nazionale.

In questo periodo difficile a causa del Coronavirus, siamo al fianco di famiglie, insegnanti e tutti coloro che hanno bisogno di supporto e informazioni. Siamo attivi con un intervento in Italia per fornire aiuto alle famiglie più bisognose. Ad oggi abbiamo raggiunto oltre 75 mila persone.

Se puoi, aiutaci anche tu con una donazione.


Dal terremoto dell'Aquila del 2009 lavoriamo per rispondere a diverse emergenze nazionali e per sensibilizzare istituzioni e attori locali sulla necessità di sviluppare una cultura della sicurezza e prevenzione dei rischi che prenda in considerazione le necessità dei minori legate alla loro protezione e partecipazione prima, durante e dopo le emergenze.

Cosa facciamo

  • operatrice save the children con maglietta rossa e mascherina mentre parla con un ragazzo con mascherina

    Covid-19

    Il nostro intervento in Italia nell'emergenza Coronavirus con focus emergenza e supporto psicosociale.

  • ragazza e bambina sull entrata di uno spazio a misura di bambino di save the children

    Micro emergenze

    La nostra Unità Emergenza dedica uno specifico supporto psicosociale a minori e adulti coinvolti in un evento traumatico naturale o provocato dall’uomo.

  • operatrice save the children Italia di spalle in cerchio con dei bambini durante un attività in post emergenza

    Intervento post emergenza

    Forniamo supporto psicosociale e strumenti educativi per alunni e insegnanti in modo da aiutarli a gestire eventuali situazioni critiche nel contesto scolastico post-emergenza. 

Dal 2009 ad oggi abbiamo raggiunto 31.679* beneficiari di cui 22.468 minori.

*Il dato si riferisce all'ultimo aggiornamento disponibile.