Per almeno 700 milioni di bambini in tutto il mondo, l'infanzia finisce troppo presto.

Le ragioni sono molte: malnutrizione, conflitti, violenze, matrimoni e gravidanze precoci, mancato accesso all'istruzione.

Nel nostro primo rapporto "Infanzia Rubata" vogliamo accendere i riflettori sulle cause e i fenomeni che continuano a rubare l'infanzia ai minori.

L'INDICE DELL'INFANZIA RUBATA

Il primo Indice "The End of Childhood", presentato nel rapporto, mette a confronto i dati relativi a 172 paesi nel mondo e valuta dove l'infanzia dei bambini è più o meno minacciata.

I 10 paesi in cima all'Indice hanno ottenuto punteggi alti in relazione alle condizioni di salute, educazione e protezione dei bambini.

I bambini che vivono nei paesi delle ultime 10 posizioni dell'Indice hanno le minori possibilità di vivere un'infanzia piena, che possa essere dedicata allo sviluppo emotivo, sociale e fisico. Tra questi paesi, sette appartengono all'Africa centro-occidentale.

La minacce all'infanzia

MATRIMONI PRECOCI

In tutto il mondo, ogni 7 secondi si sposa una bambina che ha meno di 15 anni. Amal, 13 anni, è stata promessa in sposa dalla famiglia a un uomo di 30 anni più grande di lei. Quando ha capito a quale destino sarebbe andata incontro, ha deciso di fuggire.

matrimoni precoci

Amal, 13 anni (Somalia)

“Ho provato a rifiutare ma mi hanno obbligata, non avevo altra scelta che accettare.”

VIOLENZE

Ogni giorno vengono uccisi più di 200 ragazzi e ragazze in tutto il mondo. Ognuna di queste morti rappresenta centinaia, forse migliaia, di bambini che vivono in contesti segnati da violenze e abusi, dove la loro sopravvivenza e il loro sviluppo sono messi a rischio.

violenze

Rosy*, 16 anni (Bolivia)

“Spero che un giorno sarò in grado di avere una casa e una vita normale.”

MORTALITÀ INFANTILE

Più di 16.000 bambini, ogni giorno, muoiono prima di compiere 5 anni a causa di malattie prevenibili. Amina, una madre di 30 anni, ha perso due dei suoi quattro figli a causa di malattie che potevano essere facilmente curate con i giusti farmaci, una buona nutrizione e buone pratiche d'igiene.

malattie prevenibili

amina e aisha (nigeria)

“Il mio primo figlio è morto nel 2009 a soli sei mesi dopo essersi ammalato, non avevo idea di come poterlo aiutare. Mia figlia, la secondogenita, è morta quattro anni dopo.”

MALNUTRIZIONE

Nel mondo sono 156 i milioni di bambini che soffrono di problemi di crescita a causa della malnutrizione. La malnutrizione cronica nei primi 1000 giorni di vita può avere effetti irreversibili sulla crescita e mettere i bambini nelle condizioni di dover affrontare difficoltà nell'educazione e nel lavoro. Saida ha 18 anni ma somiglia di più a una bambina di 8.

malnutrizione

saida, 18 anni (yemen)

Quando Saida era molto piccola, ha avuto problemi di nutrizione che hanno compromesso la sua crescita. La guerra in Yemen, scoppiata due anni fa, l'ha portata di nuovo in una condizione di malnutrizione.

MANCANZA DI EDUCAZIONE

263 milioni di bambini nel mondo non frequentano la scuola: più di 1 bambino su 6 in età scolare. L'educazione dà ai bambini gli strumenti per combattere le malattie e la povertà. Aiuta a costruire solide basi per il futuro: è un diritto per tutti.

mancanza educazione

ruksana, 16 anni (india)

Ruksana vive in una baraccopoli di Nuova Delhi. Come i suoi genitori, non ha frequentato la scuola per lavorare in una fabbrica di scarpe e aiutare la mamma con la casa e la famiglia.

LAVORO MINORILE

In tutto il mondo sono 168 i milioni di bambini impiegati in lavori minorili: si tratta di un numero superiore a quello di tutti i bambini presenti in Europa. Più della metà di questi è impiegata in tipologie di lavori pericolosi, che compromettono direttamente il fisico e la mente dei bambini. 

lavoro minorile

kamal, 14 anni (india)

Kamal ha dovuto lasciare la scuola quando aveva 11 anni a causa della povertà. I suoi genitori lo hanno costretto a iniziare a lavorare in un ristorante con turni anche di 24 ore.

MATERNITÀ PRECOCE

Ogni due secondi, una giovane ragazza dà alla luce un figlio. Partorire in giovane età, quando il corpo non è sufficientemente maturo, può portare a gravissime conseguenze. Marta ha 16 anni e ha da poco partorito il piccolo Carlo.Durante la gravidanza, ha dovuto lasciare la scuola.

maternita-precoce

Marta, 16 anni (messico)

“Sono preoccupata dall'idea di dover tornare a scuola e lasciare mio figlio da solo. Non so come potrò dargli da mangiare.”

BAMBINI RIFUGIATI

In tutto il mondo, quasi 28 milioni di bambini sono stati costretti a fuggire e lasciare il proprio paese. Questo numero include 10 milioni di bambini rifugiati, circa un milione di richiedenti asilo e 17 milioni di bambini sfollati all'interno del proprio paese a causa di conflitti e violenze. Ahlam, con la sua famiglia, è dovuta fuggire dalla sua casa nel Nord dell'Iraq.

Ahmal, 12 anni (iraq)

“Abbiamo camminato per sette ore di notte tra le montagne. Lungo la strada abbiamo sentito delle esplosioni e abbiamo visto le mine.”