Risposta alle emergenze

I bambini sono i più vulnerabili nelle situazioni di guerra o disastri naturali. Vengono feriti, sfruttati o uccisi. Rischiano di perdere i loro famigliari, la casa e la scuola.

Save the Children lavora per rispondere alle emergenze, garantendo l'istruzione e la salute, distribuendo cibo, acqua, kit medici, rifugi temporanei e altri generi di prima necessità, sviluppando progetti di educazione e ricostruzione a medio e lungo termine.

L'Organizzazione si impegna inoltre per il ricongiungimento familiare e la protezione dei bambini separati dai propri cari.

Scopri come puoi aiutare Save the Children nella risposta alle emergenze

Emergenza Nepal

 

Sono oltre 8 milioni le persone colpite dal peggior terremoto degli ultimi 80 anni nella storia del Nepal, tra questi 3,2 milioni sono bambini e adolescenti.

Scopri di più

 

 

Emergenza Ebola

 

Il virus dell’Ebola è estremamente grave, contagioso e spesso mortale. Si trasmette attraverso il contatto con i fluidi corporei di persone e animali infetti, anche dopo la morte. In un anno  il virus ha colpito quasi 25 mila persone e uccise 10.300 in tutta l’Africa occidentale.

Scopri di più

Emergenza Siria

 

Save the Children ha già raggiunto più di 2.3 milioni di persone in Siria, Libano, Giordania, Egitto e Iraq , di cui 1.540.000 sono bambini attraverso il nostro intervento umanitario multi-settoriale.


Scopri di più