Chi siamo

chi siamo

La nostra missione

Save the Children dal 1919 lotta per i diritti dei bambini e per migliorare le loro condizioni di vita in tutto il mondo.

Save the Children è la più importante organizzazione internazionale indipendente dedicata dal 1919 a salvare i bambini in pericolo e a promuovere i loro diritti, subito e ovunque, con coraggio,  passione, efficacia e competenza.


Nata nel 1919, opera in 119 paesi del mondo con programmi di salute, risposta alle emergenze, educazione e protezione dei bambini dagli abusi e dallo sfruttamento.
Save the Children International è una Ong (Organizzazione non governativa) con status consultivo presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).

Save the Children Italia è stata costituita alla fine del 1998 come Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) ed ha iniziato le sue attività nel 1999. Oggi è una Ong (Organizzazione non governativa) riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri. Porta avanti attività e progetti rivolti sia ai bambini e alle bambine dei cosiddetti paesi in via di sviluppo che a quelli che vivono sul territorio italiano.

Scarica il nostro statuto

Per saperne di più consulta il file delle FAQ

Save the Children Italia lavora per la piena attuazione dei diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti, rinforzando l'impatto degli interventi concreti realizzati in Italia e nel mondo , attraverso un'attività di sensibilizzazione dell'opinione pubblica ( campaigning ) anche attraverso la promozione delle proprie posizioni , ed attività di advocacy a livello istituzionale (advocacy), spesso in sinergia con altre organizzazioni (networking).


 

Presidente: Claudio Tesauro
   
Tesoriere: Vito Varvaro
   
Consiglieri: Massimo Capuano
  Simonetta Cavalli
  Marco De Benedetti
  Maria Bianca Farina
  Enrico Giovannini
  Maria Patrizia Grieco
  Andrea Guerra
  Auro Palomba
  Paola Rossi Ferrero
  Marco Sala
  Andrea Tardiola
  Silvio Ursini
   
   
Direttore Generale: Valerio Neri
   
Collegio dei Sindaci: Giorgio Viva (Presidente)
  Federico Capatti
  Enrico Laghi