Celebriamo l’amicizia: una passione per un mondo migliore

giornata mondiale amicizia

Il 30 luglio di ogni anno si festeggia la Giornata Mondiale dell’Amicizia, giorno istituito nel 2011 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) per commemorare il valore della condivisione più semplice: l’Amicizia!

I teorici dell’ONU sostengono che l’amicizia possa contribuire al raggiungimento di una stabilità duratura, a dare più sicurezza e a creare nelle persone, una passione per un mondo migliore, dove sono tutti uniti per lo stesso fine: il bene comune.

Pensate per un attimo se il vostro vicino di casa fosse meno scorbutico e diffidente (anche se sono 11 anni che abiti lì), più gentile e amichevole; oppure uscendo di casa per un caffè scambiare volentieri quattro chiacchiere con il barista!

In questi casi non si tratta di amicizia, certo, ma di vivere bene. Con un semplice sorriso o un ‘Come stai?’ appari all’altro un tipo curioso e interessato: tutti aggettivi positivi! Si tratta di solidarietà, gentilezza e di essere persone amichevoli, sempre ben disposte verso l’altro.

Si, puoi dire di esserti fatto amico il barman perché vai sempre al suo locale, ma se c’è una verità, è che gli amici veri si contano sulle dita di una mano. Spesso chi dice di avere tanti amici, non è in realtà legato veramente ad alcuno di questi; il che, se sei una persona a cui piace stare solo e per te va bene così, non c’è nulla di male (tutti noi abbiamo bisogno di momenti di solitudine e di silenzio); ma se invece sei convinto di essere circondato di persone ma a queste di te non importa, fa qualcosa, il cambiamento deve venire prima di tutto da te.

Personalmente, senza amici veri, non sarei quella che sono adesso e di cui sono fiera.

Non è strano dare tanta importanza all’amicizia, basta pensare al proprio migliore amico/a: durante un periodo difficile, è lui/lei che ti impedisce di piangere o fare cavolate; ovviamente però, è presente anche nei momenti di gioia e divertimento. Si sa che una gioia condivisa, è una gioia doppia; un dolore condiviso, è un mezzo dolore.

Tutto il tempo passato insieme, i ricordi, le risate, i pianti, rendono due amici inseparabili. “Il vero amico è quello che rimane quando il resto del mondo se ne va”. L’amicizia, infatti, secondo me più bella è quella che lega due persone da tanti anni perché significa essere cresciuti insieme, giorno per giorno, affrontando i momenti e i passaggi della vita, sapendo di non essere comunque soli. Certo la famiglia è importante, ma gli amici lo sono altrettanto.

La durata dell’amicizia è stata addirittura oggetto di studio da parte di una docente di sociologia dell’Università del Texas. L’indagine ha dimostrato che se si superano gli otto anni, questo speciale rapporto sarà eterno. La dottoressa Chandra L. Muller ha verificato che, nel 93% dei casi, dopo otto anni decrescono i litigi e l’amicizia si trasforma in qualcosa di indistruttibile.

Ovviamente non da meno, sono le amicizie appena nate. Mai partire con i pregiudizi, e mai dire mai. Nella vita è tutto possibile. In fondo si sa: “Chi trova un amico, trova un tesoro”, ed è proprio così!

In conclusione, cogliete l’occasione di questa giornata per fare gli auguri ai vostri amici e migliori amici, il modo migliore per celebrare questo giorno è dedicargli un po’ di tempo; e ringraziateli di quelli che sono e fanno per voi, perché ricordate che un vero amico accetta i vostri difetti e vi aiuta a migliorarvi!

Camilla Lucentini,

Redattrice di UndeRadio