Prevenzione e riduzione dei rischi

Siamo impegnati nella promozione della cultura della sicurezza e riduzione dei rischi attenta alle necessità e ai diritti di bambini e ragazzi, insieme a una loro partecipazione attiva come enunciato dalla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (CRC). La prevenzione dei rischi è un aspetto fondamentale per limitare le conseguenze che un evento traumatico potrebbe portare con sé. Il nostro obiettivo è che i bambini/e egli adolescenti diventino consapevoli dei propri diritti e partecipino attivamente alla pianificazione della risposta alle emergenze dando il loro contributo.

Il progetto CUIDAR

Il progetto CUIDAR: La cultura della resilienza ai disastri tra bambini ed adolescenti, finanziato dalla Commissione Europea con fondi Horizon 2020, ha avuto l'obiettivo di promuovere l'introduzione di un approccio partecipativo nella redazione di politiche e programmi di prevenzione e risposta alle emergenze attraverso un confronto tra giovani e istituzioni. 

cuidar: la pubblicazione

Il progetto LINKS

Il progetto LINKS: "Rafforzare i legami tra tecnologie e società civile con l’obiettivo di migliorare la resilienza europea nel contesto delle catastrofi" finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma di ricerca e innovazione Horizon 2020.

Lo scopo del progetto è condurre uno studio completo sugli usi e gli impatti dei social media e del crowdsourcing per la gestione dei disastri e comprendere meglio i modi in cui i diversi stakeholders possono collaborare in questi processi.
Gli strumenti e le linee guida prodotte dal progetto saranno testati in 4 paesi europei attraverso 5 casistiche di rischio: terremoti in Italia, inondazioni in Danimarca, rischi industriali nei Paesi Bassi e rischio siccità e terrorismo in Germania. Inoltre il Giappone parteciperà al progetto con un caso studio dedicato al rischio tsunami.

FORMAZIONE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE ED ESERCITAZIONI

Nell’ambito dei progetti di prevenzione formiamo i volontari della Protezione Civile e organizziamo esercitazioni per garantire una pronta ed efficiente risposta in caso di emergenza. Fino a questo momento abbiamo raggiunto le Regioni Lazio, Marche e Puglia tramite eventi formativi e informativi che hanno visto anche la partecipazione di numerosi minori.


Il 4-5 ottobre 2019, in collaborazione con l’Agenzia di Protezione Civile della Regione Lazio, nei comuni di Maenza e Priverno nel Lazio, è stata realizzata ChildEx, la prima esercitazione a scala reale di risposta a un evento emergenziale incentrata sulle misure di prevenzione e protezione di bambini/e e adolescenti. Durante l’esercitazione, che simulava la risposta ad un terremoto, sono stati testati i sistemi di allertamento ed evacuazione delle scuole e il trasferimento di bambini/e e adolescenti e delle loro famiglie nei campi di accoglienza in cui erano stati predisposti gli Spazi a Misura di Bambino di Save the Children.

Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole

Nel 2015 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha promosso l’istituzione della Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole (GNSS), fissata il 22 novembre di ogni anno. 

Da tre anni, aderiamo all’iniziativa invitando le scuole della sua rete e i suoi progetti a realizzare eventi, esercitazioni, laboratori sui temi della prevenzione dei rischi.

Quest’anno in occasione della Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole abbiamo realizzato “Illustrarischi”, un kit per far conoscere i rischi del territorio e l’importanza delle misure di prevenzione e di sicurezza rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia (fascia 3-6 anni). Il kit è composto da quattro attività ludico-ricreative, ognuna delle quali focalizzata su un rischio specifico (terremoto, alluvione, incendio e rischio biologico) per sensibilizzare i bambini più piccoli a queste tematiche in modo semplice e adatto alla loro età. 

Scarica Illustarischi

Anche il Movimento Fuoriclasse di Milano ha partecipato alla Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole utilizzando Illustrarischi per fare attività sulle misure di prevenzione e di sicurezza.

Nel 2019 è stato realizzato il Riskit, il gioco per la promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e la conoscenza dei rischi del territorio rivolto in particolare ai bambini della scuola primaria. Il Riskit è composto da quattro attività per la costruzione di un percorso sull’importanza dei diritti dei bambini anche durante le situazioni di emergenza e che miri alla diffusione della cultura della sicurezza e della prevenzione dei rischi. Lo scorso anno, hanno aderito all’iniziativa 20 istituti scolastici in 11 regioni, e sono stati coinvolti circa 3.000 beneficiari.

Scarica il Riskit