Bulgari al nostro fianco

#MADEREAL: LA NUOVA CAMPAGNA DI BVLGARI PER SAVE THE CHILDREN


La nuova campagna #MADEREAL celebra i risultati raggiunti da Save the Children grazie a quasi 10 anni di continuativo supporto da parte di Bvlgari. La comune determinazione nel migliorare la vita dei bambini più vulnerabili significa che oggi tanti dei loro sogni siano diventati realtà.

Insieme possiamo fare la differenza

Per celebrare il suo passato, Bulgari dal 2009 ha fatto un investimento nel futuro di centinaia di migliaia bambini e adolescenti tra i più vulnerabili nel mondo.

Oltre al classico anello Bzero1, in argento e ceramica nera, con il logo Save the Children inciso all'interno, Bulgari ha arricchito la collezione dedicata all’organizzazione con un pendente e un nuovo bracciale.

Cosa abbiamo fatto

La linea di gioielli Bzero1 dedicata a Save the Children è in in vendita nei negozi Bulgari del mondo ad un prezzo di €530 per l’anello, €560 per il bracciale e €600 per il pendente di cui €75 donati all'organizzazione.

Grazie alle vendite dei gioielli di Bulgari per Save the Children nel mondo sono stati raccolti oltre 73 milioni di euro, grazie ai quali Save the Children ha potuto raggiungere oltre 2.1 milioni di persone, di cui 1.5 milioni di bambini e adolescenti in contesti dove povertà, discriminazione, conflitti o disastri naturali compromettono le opportunità e i diritti dei più vulnerabili.

La donazione di Bulgari supporta tutte le aree strategiche di intervento di Save the Children, con un focus particolare sull’educazione come premessa indispensabile per lo sviluppo degli individui, delle comunità locali e dell’intera società. Ad oggi grazie a Bulgari abbiamo garantito una formazione ad oltre 49.000 insegnanti e svolto attività educative in oltre 4.000 scuole in 34 paesi al mondo.

Ogni acquisto può fare la differenza

La donazione di 75 euro generata da ogni acquisto di un anello, di un ciondolo o di un bracciale Bulgari Save the Children avrà un impatto concreto sulla vita di un bambino.

Per esempio, 75 euro consentono di garantire:

  • Kit per la costruzione di un rifugio temporaneo, prodotti per l’igiene ed utensili per una famiglia in caso di emergenza in Nepal.
  • Un pasto al giorno per quattro mesi per un bimbo che frequenta l’asilo nel campo profughi di Za’atari in Giordania.
  • Zaino, libri e materiale didattico per un bambino di prima elementare (6 anni), per un anno scolastico in Albania.
  • 1 uniforme e alimenti per 4 mesi per un giovane che frequenta un corso di formazione professionale in Uganda.
  • 30 libri di alfabetizzazione precoce per bambini dai 2 ai 6 anni nella Cina rurale.
  • 2 mesi di formazione professionale in creazione di gioielli per un giovane in Bolivia.