Child Guardian

Il programma Child Guardian consente di donare un futuro migliore a migliaia di bambini in Africa, Asia, America Latina o nell’area del Mediterraneo. Attraverso la storia di un bambino, rappresentante dell’area geografica che si sostiene, i donatori possono scoprire le difficoltà affrontate dai più piccoli ogni giorno in tante parti del mondo e rendersi conto di come, insieme, possiamo migliorare la loro vita.

Il supporto continuativo da parte dei sostenitori ci permette di programmare a lungo termine il nostro lavoro nelle aree più vulnerabili e di intervenire tempestivamente in caso di emergenze

I bambini del Child Guardian

Ancha ha 11 anni e vive in Mozambico con la sua famiglia in una capanna di fango, senza elettricità né acqua corrente. Le piace molto andare a scuola e la sua materia preferita è la matematica; nel tempo libero si diverte a giocare con i suoi amici e quando serve, aiuta la mamma nelle faccende domestiche.

Il nostro impegno in Africa ha l'obiettivo di migliorare la salute e l'igiene dei bambini e delle loro famiglie, riducendo la diffusione di malattie infettive come il colera. Inoltre contrastiamo l’abbandono scolastico, ancora molto diffuso, soprattutto tra le bambine.

“Mi impegno tanto perché da grande voglio fare l’insegnante.”

Emanuel ha 7 anni e vive in Bolivia nella periferia di Cochabamba a 2.570 metri sopra il livello del mare. Abita con la sua mamma, il patrigno e il fratellino in una piccola casa costruita con mattoni di argilla e ricoperta da un tetto di lamiera, senza  acqua corrente né un sistema fognario. Emanuel frequenta la scuola regolarmente e, grazie al nostro programma di Educazione di Base, ha imparato a leggere bene e a scrivere piccoli temi. 

In Bolivia e in tutto il sud America, lavoriamo per offrire a tutti i bambini l’opportunità di crescere in salute, sviluppare le proprie capacità e studiare per costruirsi un futuro migliore.

“Voglio fare il dottore quando sarò grande.”

Pushpa ha 8 anni e vive in un villaggio rurale nel sud-est del Nepal.  Ha due sorelle più piccole e trascorre molto tempo con loro, i cugini, i nonni e gli zii che vivono nella stessa casa. Per mantenere la famiglia, il papà si è trasferito in Qatar dove lavora in un autolavaggio. A Pushpa piace andare a scuola e si impegna molto nello studio. Nel tempo libero gioca con le bambole, a nascondino con i suoi amici oppure legge. 

In Asia Save the Children fornisce materiale didattico alle scuole, antiparassitari e integratori alimentari per combattere la malnutrizione. Insegna inoltre ai piccoli le buone prassi da adottare per mantenersi in salute.

“Spero di avere voti sempre migliori a scuola.”

Gresilda ha 7 anni e vive nel nord-est dell’Albania insieme alla sua famiglia. La loro casa non ha acqua corrente e si riduce a una sola stanza con una credenza, il frigorifero, un divano e un tavolino con sopra un vecchio televisore. I suoi genitori non hanno un’occupazione stabile e, per mantenere la famiglia, il papà va spesso in Grecia in cerca di un lavoro. Gresilda frequenta la scuola volentieri e quando torna a casa le piace giocare con i suoi amici.

Nell’area del Mediterraneo garantiamo ai bambini l’accesso a un sistema educativo di qualità, affinché possano sviluppare al meglio le proprie potenzialità.

“Mi piace tanto leggere e disegnare.”

Per maggiori informazioni sul Child Guardian chiama il Servizio Sostenitori al numero 06.480.700.72, oppure scrivi un'email a sostenitori@savethechildren.org