Il nostro sistema di tutela dell'infanzia

Far sentire sicuri e protetti i bambini, le bambine, gli adolescenti non è solo un bisogno da soddisfare, ma un diritto da rispettare e garantire e che la famiglia, la comunità e ogni altra istituzione/organizzazione che operi in loro favore, deve assicurare.


Essere un’organizzazione sicura per i minori è la nostra missione ed è fondamentale che tutti i bambini che entrano in contatto con lo staff di Save the Children e i suoi partner si sentano protetti e al sicuro. Per questo abbiamo creato degli strumenti che permettono a Save the children di fare tutto quanto è in nostro potere per prevenire, segnalare e rispondere a situazioni che possono rappresentare un rischio per i bambini. 

Tutti coloro che collaborano a qualsiasi titolo con noi devono essere resi pienamente consapevoli dell’esistenza di rischi di abuso e sfruttamento, in particolare sessuale, a danno dei bambini e degli adolescenti.


Per questo dal 2009 nel rispetto dei più alti standard riconosciuti a livello internazionale da Keeping Children Safe – un network globale che monitora e verifica in che modo le organizzazioni tutelano i bambini - abbiamo elaborato e adottato un nostro sistema di tutela dell’infanzia (Child Safeguarding Policy) chiamato Adulti a posto, un insieme di norme di comportamento e procedure vincolanti per il nostro personale, tirocinanti/stagisti, consulenti, volontari e per chiunque rappresenti Save the Children Italia così come per i partner con cui collaboriamo.


Il nostro sistema di tutela e’ costruito su quattro pilastri fondamentali, ognuno imprescindibile per per cercare di ridurre ogni possibile rischio nelle nostre attività quotidiane a contatto con bambini e ragazzi: 

  • Formazione e sensibilizzazione di ogni persona che lavora con e per Save the Children sul tema dei diritti e della protezione dei minori da ogni forma di abuso, maltrattamento e violenza;
  • un Codice di Condotta sottoscritto da tutto lo staff dell’organizzazione che impone di mantenere standard elevati di comportamento e che caratterizza la nostra cultura organizzativa mirata alla protezione dei bambini da ogni pericolo;
  • Procedure di segnalazione chiare e comprensibili anche dai bambini e ragazzi con cui veniamo a contatto;
  • Misure di risposta tempestive ed efficaci.

Le procedure di raccolta delle segnalazioni e risposta a sospetti di abuso sono condivise e conosciute da tutti gli adulti e anche da tutti i bambini e ragazzi beneficiari delle nostre attività, questo permette loro di accrescere la consapevolezza rispetto ai diritti che devono essere garantiti e hanno un ruolo fondamentale nell’attuazione stessa di queste misure. 

per approfondire: