Ferrovie dello Stato italiane al nostro fianco

Save the Children e il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane promuovono la campagna “Insieme perché ogni bambino possa arrivare al sicuro”, per offrire protezione ai minori migranti che arrivano soli in Italia.

Sono oltre 22.000 i minori che da gennaio a novembre del 2016 hanno raggiunto le coste italiane completamente soli. Si tratta di bambini e di adolescenti costretti a fuggire dalle proprie case a causa della guerra e della povertà. Per raggiungere l’Italia affrontano un viaggio terribile, e una volta arrivati sono esposti a gravi rischi di tratta e sfruttamento.

Il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ci sostiene nel progetto CivicoZero, centri diurni presenti a Roma, Milano e Torino dove viene data a questi ragazzi la possibilità di riprendere in mano la propria vita.

Viene fornita loro assistenza legale e sanitaria, beni e servizi di base, laboratori artistici, corsi di lingua italiana e di orientamento al mondo del lavoro.

Aiutaci anche tu ad accogliere i bambini migranti #aBracciaAperte.

Nel periodo natalizio, dal 5 dicembre al 22 gennaio, i nostri volontari e quelli di Ferrovie dello Stato Italiane sono saliti a bordo dei treni Frecciarossa per proporre ai passeggeri, a fronte di una piccola offerta, una confezione di torroncini Sperlari per la raccolta fondi a favore dei centri diurni di CivicoZero di Roma, Milano e Torino. I volontari del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane hanno partecipato entusiasti all’iniziativa.

Le testimonianze dei volontari.

Dal 15 aprile è ripartita la campagna #aBracciaAperte che fino al 1° maggio porterà i nostri volontari di nuovo a bordo dei treni FRECCIAROSSA per raccogliere fondi a favore dei centri diurni di CivicoZero di Roma, Milano e Torino grazie alla generosità dei passeggeri.

Grazie al contributo di Ferrovie dello Stato Italiane e dei suoi passeggeri potremo dare a questi ragazzi la possibilità di costruirsi un domani, ripartendo da zero.

Scopri di più su Civico 0

 

La campagna è stata realizzata in collaborazione con

Dona per i bambini in fuga