Genitori in Italia: corse a ostacoli tra sfide e carenza di supporto e servizi pubblici, come gli asili nido, per mamme e papà. L’Organizzazione lancia oggi la serie podcast in 5 episodi “Save the genitori”

In un Paese con le neomamme più anziane d’Europa (in Italia l’età media al parto delle donne raggiunge i 32,4 anni)[1] e dove 762mila famiglie con minori devono fronteggiare la povertà assoluta, con un’incidenza del 12,1% che sale al 22,8% tra quelle che hanno tre o più figli[2], il risultato è che essere genitori risulta sempre più difficile. Il tasso di natalità è sceso ai minimi storici nel 2021, con i nuovi nati che sono calati al di sotto della soglia dei 400mila (399.431), in diminuzione dell’1,3% rispetto al 2020 e di quasi il 31% al 2008[3]. In un contesto già fragile, in cui il sistema di protezione sociale è poco attento alle famiglie con figli, il Covid ha agito come un acceleratore dei trend negativi. Spesso manca un supporto dei servizi sul territorio, carenti o troppo costosi, come gli asili nido (nell’anno educativo 2019/2020[4] solo il 14,7% del totale dei bambini tra zero e due anni ha avuto accesso al servizio educativo comunale o convenzionato con Comuni)[5], che dovrebbero avere anche una funzione di accompagnamento e sostegno della genitorialità.

Un percorso a ostacoli, dunque, quello dei genitori, lasciati soli a districarsi tra difficoltà oggettive, equilibrismi, ansie, preoccupazioni. Per parlare di alcuni aspetti della genitorialità in modo dinamico, coinvolgente e non serioso, ma attento all’esperienza quotidiana in famiglia, scegliendo proprio i temi più ricercati dalle mamme e dai papà in rete e cercando di trasmettere consigli utili e piccole strategie d’azione, Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro, lancia oggi la prima puntata della serie podcast “Save the genitori”. In ciascuna delle 5 puntate, una a settimana, di circa 35 minuti ciascuna, disponibili su Apple, Spotify, su tutte le piattaforme gratuite di ascolto e sulle testate del gruppo GEDI e su OnePodcast, gli attori/conduttori Giovanni Scifoni e Valentina Melis si confronteranno tra loro come all’interno di una riunione di redazione, preparandosi sul tema in agenda, raccogliendo dalla voce diretta dei genitori le storie più diverse e commentando gli aspetti emergenti con un’esperta di Save the Children in base all’argomento trattato: Francesca Romana Marta, esperta di prima infanzia, si occuperà di gravidanza, neomamme e neopapà nelle prime due puntate “Come nasce un papà” e “Stereotipi e vita familiare”, la psicologa Erika Russo, responsabile area psico-sociale e case management si occuperà nelle puntate 3 e 5 di “Genitori (im)perfetti” e “Adolescenza: maneggiare con cura”, Brunella Greco, esperta di tutela minori online farà da spalla ai conduttori nella quarta puntata “Postare o non postare, questo è il dilemma”.

“Essere genitori oggi in Italia è complicato, soprattutto a seguito delle crisi innescate dalla pandemia prima e dalle conseguenze economiche della guerra ora. Dal sostegno al reddito alle politiche fiscali, all’offerta di un’infrastruttura di servizi, alla qualità del sistema scolastico e delle opportunità educative sui territori, alle misure di conciliazione e alle politiche di parità, molti sono i fattori che influiscono sul benessere del nucleo familiare e sul tasso di fertilità che è crollato drammaticamente in Italia. Il nostro Paese sta finalmente sviluppando una consapevolezza in merito all’urgenza della tematica e adottando misure di sostegno alla genitorialità, dall’assegno unico alle nuove disposizioni sui congedi parentali e di paternità, all’adozione di un livello essenziale delle prestazioni per gli asili nido, ma siamo ancora indietro rispetto ad altri Paesi europei e un chiaro obiettivo di supporto alla natalità deve ancora essere perseguito. In questo panorama, la serie nasce con l’obiettivo di fornire un servizio ai genitori e alle famiglie su temi di quotidiano interesse con un tono leggero, non didascalico, per farli sentire meno soli nell’avventura di crescere dei figli. Speriamo che queste puntate siano utili per affrontare insieme dubbi e perplessità che assillano tanti padri e madri, con l’obiettivo di stimolare riflessioni e approfondimenti e promuovere una migliore consapevolezza del proprio ruolo genitoriale” ha dichiarato Antonella Inverno, Responsabile Politiche per l’infanzia e l’adolescenza di Save the Children.  

Ad aprire la serie è il tema del ruolo del futuro papà già a partire dalla gravidanza. Tra i genitori coinvolti nella prima puntata - disponibile da oggi sul sito, sui social media di Save the Children, su Apple, Spotify, su tutte le piattaforme gratuite di ascolto e sulle testate del gruppo GEDI e su OnePodcast, le successive 4 storie verranno lanciate una a settimana ogni giovedì fino al 4 agosto - c’è il noto youtuber Alessio (Pika) Palindromo, che oggi sarà anche il protagonista di una diretta Instagram dedicata a “Save the genitori”, nella quale condividerà le emozioni e i preparativi, come marito e futuro padre, dell’attesa del suo primo figlio. Gli argomenti della seconda e della terza puntata affrontano gli stereotipi di genere all’interno della famiglia, come riconoscerli e come relazionarsi sin dalla prima infanzia, e come combattere il cliché dei genitori perfetti. La quarta puntata sarà dedicata alle pratiche genitoriali all’epoca dei social media, come l“oversharenting”, la condivisione online costante da parte dei genitori di contenuti che riguardano i propri figli e i pericoli derivanti da questi comportamenti. Basti considerare che nel corso del 2021 sono stati 5.316 i casi di pedopornografia trattati dalla Polizia Postale, con un incremento del 47% rispetto all’anno precedente (3.243).[6] Infine, si parlerà di adolescenza, del concetto di ribellione e dell’importanza di costruire un rapporto sano tra genitori e figli.

La serie podcast Save the genitori è stata prodotta e realizzata ai Laboratori Testone di Milano, sotto la direzione creativa di Jonathan Zenti con la produzione esecutiva di Amedeo Berta, la redazione dei testi di Eloisa Margherita Calafiore, le musiche originali di Tommaso Colliva e Rabbo Scogna. La registrazione è stata effettuata da Christian Valente presso StudioNero di Roma.

Il video di backstage di Save the genitori senza sottotitoli è disponibile al link: https://vimeo.com/721456280/b3858df7ec

Con sottotitoli: https://vimeo.com/722340079/28ba601d94

La prima puntata della serie podcast Save the genitori è disponibile sul sito di Save the Children alla pagina: https://www.spreaker.com/user/12997878/save-the-genitori-ep-01

Per ulteriori informazioni:
Tel. 06-48070063/81/82
ufficiostampa@savethechildren.org
www.savethechildren.it

[1] ISTAT, 2022: https://www.istat.it/it/files//2022/04/Report-Indicatori-Demografici_202...

 https://www.istat.it/it/files//2022/04/Report-Indicatori-Demografici_202...

[2] ISTAT 2021, cfr. https://www.istat.it/it/files//2022/06/Report_Povert%C3%A0_2021_14-06.pdf

[3] Si veda come il 2008 di recente è stato l’anno di massimo relativo delle nascite (576.659) - Istat, “Dinamica demografica – Anno 2021”, 14 marzo 2022, https://www.istat.it/it/files//2022/03/Dinamica-demografica-2021.pdf

[4] ISTAT, 4 novembre 2021, https://www.istat.it/it/archivio/263120

[5] Per maggiori approfondimenti si veda Report “Le Equilibriste: la maternità in Italia 2022”, Save the Children, https://www.savethechildren.it/cosa-facciamo/pubblicazioni/le-equilibris...

[6] Dati tratti dall’approfondimento sull’adescamento online, con la pubblicazione di un dossier dati e di una guida per i genitori, della Polizia di Stato e Save the Children, pubblicato il 3 maggio 2022, cfr. https://www.savethechildren.it/blog-notizie/insieme-alla-polizia-di-stat...