10 libri contro il razzismo che ogni bambino dovrebbe leggere

Il 21 marzo si celebra la Giornata mondiale contro il razzismo; ci uniamo alla campagna promossa dall’UNAR che organizza la Settimana d’azione contro il razzismo con una guida di 10 letture per i più piccoli che parlano di accoglienza e multiculturalità per sconfiggere i pregiudizi.

Viviamo in un’epoca caratterizzata dal fenomeno delle migrazioni, bambini e ragazzi lo sperimentano ogni giorno a scuola, nello sport, al telegiornale o sui social. Ma anche quando la diversità è vissuta quotidianamente, può essere utile fermarsi a riflettere su ciò che essa suscita in noi e nei nostri figli.

Come genitori, insegnanti, educatori è importante trasmettere ai piccoli fiducia e speranza negli altri e nel futuro: la multiculturalità è possibilità di crescita, la relazione con l’altro interroga ma è una risorsa che rende più ricca la vita!

Per accompagnare bambini e ragazzi in questo percorso il Programma Fuoriclasse ha selezionato dieci libri che possano stimolare la riflessione e il confronto, insegnare a superare i pregiudizi e promuovere il dialogo interculturale. Storie di viaggi, amicizie inattese, incontri inaspettati: anche attraverso un buon libro possiamo aiutare i più piccoli ad aprire la mente e ad aprirsi all’altro.

Storie vere per capire il mondo

Per i più piccoli

Abc dei popoli

Bastano poche forme e pochi colori per disegnare tutti i popoli della Terra. Questo libro ne racconta 26, con usi, costumi, tradizioni e curiosità. E con semplici tratti grafici svela quanto, al di là delle apparenze, siamo tutti parte della stessa famiglia.

A braccia aperte - Storie di bambini migranti

Dodici storie di bambini di tutto il mondo che migrano per costruirsi un futuro migliore: un libro che racconta ai bambini con semplicità e delicatezza, che i confini non sono muri invalicabili e che l’accoglienza fa vivere meglio perché il mondo è di tutti.

Per i più grandi

No – Il rifiuto che sconfisse il razzismo

È il 1955 e in molti stati degli Stati Uniti le persone di colore non godono ancora di diritti pari ai bianchi: regole rigide dividono gli uni e gli altri. Un giorno come tanti, dopo essere salita sull’autobus e aver pagato il biglietto, Rosa Parks dovrebbe cedere il posto a un bianco nel bus affollato. Ma dice no… e comincia così una pagina nuova della storia americana.

Nel mare ci sono i coccodrilli

L'incredibile viaggio del piccolo Enaiatollah Akbari che, partito dall’Afghanistan per salvarsi, arriverà in Italia. Una difficile odissea che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il sorriso. Enaiatollah ha trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età. Questa è la sua storia.

Storie di amicizia e accoglienza

Per i più piccoli

Io sono tu sei

L'idea della bibliotecaria Marina per i suoi piccoli utenti è questa: divisi a coppie, ciascun bambino scriverà la biografia dell'altro… e i due diventeranno amici per la pelle! Il progetto funziona benissimo, specialmente per Beatrice, italiana, ed Aziza, di origine marocchina: raccontare la propria vita a un'amica, la vita può cambiartela davvero!

Il cielo non ha muri

Helena e Adrian sono migliori amici. Un giorno però gli abitanti del paese decidono di costruire un muro che divida alcuni quartieri, e i due amici si ritrovano separati. Ma i bambini non si scoraggiano e si mettono alla ricerca di un modo per comunicare. Finché un giorno appare in volo una sorpresa meravigliosa, perché il cielo non ha muri...

Per i più grandi

Mare giallo

Hui è un bambino cinese che non ha mai visto la Cina e Napoli è la sua terra, la sua città. Insieme agli amici Thomas e Carolina, sarà coinvolto in un’avventura piena di mistero, tra momenti di paura e di allegria, che porterà ciascuno a scoprire qualcosa in più sulla propria identità.

Se provi a contare le stelle

Samir è un bambino palestinese che ha perso il fratellino, ucciso da soldati israeliani. Ricoverato per necessità in un ospedale israeliano conoscerà Jonathan, ebreo, appassionato di astronomia. Sarà lui a svelargli un mondo diverso, fatto di pianeti e di galassie, e gli farà capire che la guerra non può impedire che due bambini diventino amici.

Cecile il futuro è per tutti  

Cécile insegna in una scuola elementare di Parigi. A scuola ci sono alcuni alunni originari della Costa d'Avorio che i genitori dei bambini francesi non vedono di buon occhio. Tra problemi di insegnamento e di cuore, la vicenda si complica, ma sarà la determinazione di Cécile a unire le forze di tutti e ridare speranza alla scuola.

Per trovare le parole giuste 

Il razzismo spiegato a mia figlia

Tahar Ben Jelloun spiega alla sua bambina di dieci anni cos’è il razzismo, come nasce, perché è un fenomeno così tristemente diffuso, dando vita a un dialogo capace di trascendere i confini dell'occasione intima e familiare e porsi come dialogo aperto a tutti i lettori.

In famiglia o a scuola, la convivenza si impara e leggere insieme ai propri figli contribuisce a mantenere vivo il dialogo su questi temi e a trovare insieme nuove risposte alle loro domande sul mondo.

Facciamo nostro l’augurio di Manuela Salvi, nel libro “A braccia Aperte”: “Che sia tra le pagine dei libri o nella vita, il nostro augurio è che ai lettori arrivi chiaro l’invito: a braccia aperte si vive meglio, si scrive meglio, si sogna meglio il futuro”.