Ad Amatrice il nuovo Centro socio educativo per i bambini e i ragazzi

Nasce oggi ad Amatrice il “Centro giovani 2.0”, un nuovo spazio socio educativo pensato per restituire ai bambini e agli adolescenti, profondamente colpiti dal terremoto dei mesi scorsi, un luogo dove giocare e svolgere attività educative, culturali e motorie e dove anche i genitori avranno la possibilità di partecipare a laboratori ludico-ricreativi insieme ai loro figli.

Situato su un’area di circa 400 metri quadri, lo spazio è costituito da cinque aule attrezzate dove tutti i pomeriggi, dopo la scuola, i bambini e i ragazzi possono prendere parte a vari laboratori e attività organizzate da un team di educatrici ed educatori specializzati: dall’apprendimento degli strumenti musicali ad attività artistiche e creative, dalla lettura creativa all’uso consapevole dei nuovi media, dalle attività motorie all’accompagnamento allo studio. Nella struttura è attualmente ospitata anche la mensa della vicina scuola "Romolo Capranica".

Durante il weekend, lo spazio è a disposizione degli adolescenti e dei neomaggiorenni che possono così utilizzarlo come centro di aggregazione giovanile. Tutte le mattine dei giorni feriali, inoltre, un’aula del Centro è dedicata allo svolgimento di attività della scuola dell’infanzia, realizzate insieme alle insegnanti, e a laboratori di sostegno alla genitorialità.

Il “Centro giovani 2.0” di Amatrice rientra nell’ambito degli interventi socio-educativi che abbiamo messo in campo nel Lazio e nelle Marche a sostegno di bambini, adolescenti e famiglie nei territori colpiti dai terremoti di agosto e ottobre scorsi. La struttura è stata realizzata grazie al prezioso sostegno di BMW Italia, Fater, Fameccanica e P&G, e al supporto di Ikea Italia, che ne ha curato l’arredo degli spazi.

Leggi il comunicato