Bvlgari Hotel & Resorts: domani l’evento per dire stop alla guerra sui bambini

primo piano bambino libanese con mano in primo piano aperta davanti al volto

Contribuire a fornire protezione, cure e istruzione ai bambini vittime dei conflitti in Siria, Yemen e in altri paesi del mondo. Questo l’obbiettivo contagioso che ha coinvolto anche quest’anno alcune boutique tra le più prestigiose del quadrilatero della moda a Milano, nell’evento di sensibilizzazione e raccolta fondi organizzato da noi insieme a Bvlgari Hotel & Resorts per sostenere la campagna Stop alla Guerra sui Bambini. 


Il Bvlgari Hotel Milano ospiterà infatti domani alle ore 18:00 il Garden Cocktail Bvlgari per Save the Children, che vedrà la partecipazione attiva di Aquazzura, Brioni, Casadei, Corneliani, Demanumea Unique Artbags, Dolce & Gabbana, Fabiana Filippi, Frette, Giuseppe Zanotti, Givenchy, Isaia, Jimmy Choo, Longchamp, Roger Vivier, Tod's e Versace, insieme ad alcuni dei loro clienti speciali, per contribuire al finanziamento dei progetti dell’Organizzazione in favore dei bambini che vivono in aree di conflitto. 

   
L’appuntamento nel cuore della moda a Milano, giunto alla sua decima edizione, assume quest’anno un significato particolare, alla luce della celebrazione del centenario della fondazione di Save the Children e della campagna globale lanciata dall’Organizzazione per dire basta alle violenze che colpiscono ancora oggi tantissimi bambini. A causa dei conflitti, infatti, 31 milioni di minori sono stati costretti a fuggire dalle proprie case nel tentativo di mettere in salvo la propria vita, con le loro famiglie e in molti casi da soli, hanno perso tutto.   


“Nel 1919, davanti a un’Europa travolta e distrutta dalla prima guerra mondiale, la nostra fondatrice, Eglantyne Jebb, ha detto con forza al mondo che ogni guerra è una guerra contro i bambini, e si è impegnata ad essere al loro fianco sempre, specialmente nel caos delle guerre, per proteggere il loro futuro. Sono i bambini che subiscono le conseguenze più gravi, e il vero senso del nostro centenario sta tutto nel fare ogni sforzo possibile per salvarli e proteggerli. Il lavoro di Save the Children nelle aree di conflitto e nei paesi limitrofi è possibile solo grazie al contributo concreto di tantissime persone e dei nostri partner, e una partecipazione così numerosa al Garden Cocktail Bvlgari a Milano assume un valore ancora più grande perché esprime concretamente il sostegno alla nostra campagna.” commenta Daniela Fatarella, vice-Direttore Generale di Save the Children, che sarà presente domani all’evento al’Hotel Bvlgari Milano. 

             
Per sottolineare anche simbolicamente il loro sostegno alla campagna, i partecipanti all’evento potranno compiere un gesto significativo, lo stesso di tantissimi bambini e adulti in tutto il mondo e in Italia, apponendo su un telo bianco l’impronta rossa della propria mano per dire insieme “Stop alla guerra sui bambini”. 

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche