Ciclone Tauktae in India: migliaia le case distrutte

Due bambini indiani seduti vicini indossano mascherina bianca save the children. Uno ha una camicia a righe, l altro una felpa blu

Il ciclone Tauktae ha causato gravi devastazioni al suo passaggio ieri nelle costa occidentale dell’India. Almeno 26 persone sono morte e 3000 case sono state distrutte tra le comunità della zona. La zona geografica interessata è stata la regione costiera di Gujarat, che è anche una delle parti più colpite dalla pandemia di COVID-19.

Qui il ciclone ha sradicato alberi, abbattuto linee elettriche e distrutto i raccolti e siamo particolarmente preoccupati per i bambini che vivono nelle zone costere dove le persone hanno perso raccolti e mezzi di sussistenza.

I nostri team umanitari sono pronti a rispondere a questa emergenza, ma abbiamo bisogno del tuo aiuto per raggiungere più bambini possibile. DONA ORA, grazie.

Il ciclone e il covid-19

La devastazione di questo ciclone non poteva arrivare in un momento peggiore per il Paese, già fortemente provato dalla grave ondata di COVID-19 che sta portando al collasso il sistema sanitario. Dopo settimane di caos e perdita di vite umane per il virus questa tragedia colpisce nuovamente migliaia di bambini e le loro famiglie che hanno perso le case e il sostentamento. 

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche