Inaugurato oggi a Ostia il Punto Luce delle Arti

Ingresso del nuovo Punto Luce di Save the Children a Roma Ostia

Si è svolto oggi a Ostia il taglio del nastro di un nuovo Punto Luce per bambini e ragazzi, interamente dedicato alle Arti e ai Mestieri. La struttura, inaugurata in occasione del decimo anniversario della partnership tra la nostra Organizzazione e Bvlgari, ha l’obiettivo di illuminare il futuro di migliaia di minori del territorio che potranno accedere gratuitamente alle proposte formative offerte. 

Il polo educativo è stato realizzato grazie alla partnership tra la nostra Organizzazione e Bulgari ed è gestito in collaborazione con Roma Capitale, Municipio X - che ha assegnato l’immobile in comodato d’uso a seguito di procedura di evidenza pubblica - e con la Cooperativa Sociale Santi Pietro e Paolo.

Il nuovo Punto Luce di Ostia e il territorio

Si stima che il nuovo presidio educativo arriverà a coinvolgere ogni anno circa 1.000 bambini e adolescenti. La proposta formativa del centro si concentra su tre aree tematiche, il Cinema, la Fotografia, il Social Design e le Mani Intelligenti. 

Il Punto Luce delle Arti vuole essere un punto di riferimento per i ragazzi del territorio, un luogo di aggregazione, di supporto allo studio e di offerta educativa d’eccellenza completamente gratuita, per lo sviluppo di abilità e talenti oltre che per l’apprendimento di arti e mestieri. 

I 3 percorsi formativi nella struttura

I 3 percorsi formativi proposti sono dedicati: al Cinema - in collaborazione con la Scuola d’arte cinematografica “Gian Maria Volontè” della Regione Lazio e l’associazione “Greve 61”- per comprendere e sperimentare le diverse figure e fasi che concorrono alla realizzazione di un film; alla Fotografia - in collaborazione con “WFP Photography” di Roma - per apprendere tecniche e specializzazioni e curare un lavoro fotografico dal concept alla mostra finale; al Social Design e Mani Intelligenti - nato dall’Accordo di collaborazione scientifica tra la nostra Organizzazione e il Centro Interdipartimentale “Sapienza Design Research” dell’Università La Sapienza di Roma - per sviluppare abilità nel design attraverso diversi laboratori di progettazione (Modellazione 3D e Rapid prototyping per il gioiello e per il modellismo dinamico, Grafica per stop motion e serigrafia, Progettazione di piccoli robot, Arte in 3D).  

In ognuno dei 3 percorsi, l’apprendimento della disciplina passa attraverso la pratica sul campo, il “fare per imparare”, consentendo ai ragazzi di mettersi alla prova con impegno e costanza, ma sempre seguendo le proprie inclinazioni. Sotto la guida di professionisti del settore, artisti ed educatori e con il coinvolgimento di genitori, insegnanti e operatori sociali.

Il ruolo dei Punti Luce in Italia

Quello inaugurato oggi è il Punto Luce numero 25 in Italia. Nati con l’obiettivo di illuminare il futuro degli oltre 1.200.000 minori che, nel nostro Paese, vivono in povertà assoluta e non hanno accesso alle opportunità educative, abbiamo realizzato questi spazi ad alta densità educativa che sorgono nei quartieri più deprivati delle città italiane.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche