India, sistema sanitario al collasso

Due operatori save the children prestano assistenza ad una donna indiana. Uno è in piedi di fronte alla donna l altro è seduto a un tavolino e scrive. Gli operatori sono all aria aperta e indossano dispositivi di protezione anti covid-19

In India gli ospedali stanno impiegando tutte le proprie risorse, personale e medicine, per fare fronte all’emergenza COVID-19, ma questo sta causando un’interruzione dell’assistenza sanitaria ordinaria. Migliaia di bambini sotto i 5 anni, donne incinte e neomamme sono quindi fortemente a rischio.

Non possiamo restare indifferenti di fronte a questa emergenza, i bambini indiani hanno bisogno del nostro aiuto. Stiamo lavorando per fornire assistenza sanitaria nelle comunità ma grazie al tuo aiuto possiamo fare di più. Con il tuo sostegno possiamo salvare la vita dei bambini vittime di questa emergenza. DONA ORA, grazie. 

La seconda ondata di covid in India

La seconda ondata di covid 19 in India sta mettendo in ginocchio il sistema sanitario del Paese. I trattamenti sanitari per neonati e bambini, come vaccini (non anti Covid), trattamenti per diarrea, polmonite e malnutrizione sono a rischio, così come le cure sanitarie per donne incinte.

L’impatto più forte si teme nelle aree rurali, dove l’accesso alle cure mediche era compromesso già prima della pandemia. La situazione in queste zone potrebbe addirittura peggiorare perché molti stanno lasciando le città in seguito alla perdita del il lavoro o perché vogliono riunirsi alle proprie famiglie.

In questo scenario la mortalità infantile potrebbe aumentare del 15%, una stima realizzata nei mesi precedenti che ancora non teneva conto del collasso del sistema sanitario attuale.

Cosa stiamo facendo in India

Stiamo lavorando in stretta collaborazione con le autorità nelle città e nelle aree rurali, dove forniamo assistenza sanitaria alle comunità, inclusi ossigeno, ventilatori e medicinali. Aiutiamo le persone a trovare strutture sanitarie che non siano ancora completamente impegnate sul Covid-19 e possano assisterle, e facciamo da facilitatori tra i pazienti in necessità e i servizi di ambulanza. 

Per garantire la salute dei bambini piccoli e delle giovani madri, siamo impegnati attivamente nelle comunità per aumentare l’informazione e la consapevolezza sui problemi di alimentazione e salute materno-infantile, e forniamo sostegno economico alle famiglie che hanno perso la loro fonte di reddito a causa della pandemia.

Il dramma dei bambini rimasti orfani

Un numero sempre maggiore di bambini sta perdendo i genitori a causa per il COVID-19 in India. Sui social media sono circolati appelli disperati per adottare bambini orfani, esponendoli così al rischio di tratta e abusi. Mentre alcuni bambini che perdono i genitori vengono accolti da parenti o tutori, infatti, altri sono lasciati a se stessi con il rischio di diventare vittime del traffico di minori

Per fare fronte a questa situazione ci siamo attivati con servizi di assistenza telefonica per i bambini e i loro adulti di riferimento, per offrire supporto psicologico e indicazioni rispetto alla situazione di emergenza per la pandemia.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche