Rohingya, tornano a scuola 164 mila bambini

Tre bambini rohingya uno a fianco all altro in piedi parlano tra loro

Sono oltre 164 mila i bambini Rohingya rifugiati nel campo di Cox’s Bazar in Bangladesh, che sono tornati in classe oggi dopo 18 mesi di chiusure causate dal Covid-19.

Dopo l’esodo di quasi un milione di rifugiati Rohingya dal Myanmar verso il Bangladesh, abbiamo fornito educazione scolastica ai bambini rifugiati con l'aiuto di insegnanti Rohingya e del Bangladesh. Per continuare ad aiutare questi bambini abbiamo bisogno anche del tuo aiuto, DONA ORA.

Il ritorno in classe

Nel periodo di chiusura delle scuole i minori di Cox's Bazar sono stati molto più esposti al rischio di matrimoni precoci e lavoro minorile per aiutare le proprie famiglie a sopravvivere. In totale sono circa 456.000 i bambini tra i 900.000 rifugiati che vivono nei campi di Cox's Bazar.

Dopo la diminuzione dei casi a livello nazionale e dopo che a Cox's Bazar si è registrato un tasso di positività del 5% questa settimana rispetto al 30% di inizio agosto, il governo ha annunciato la riapertura dei centri educativi per i bambini dalla seconda alla quarta elementare. Le scuole del Bangladesh hanno riaperto il 12 settembre, ma i bambini Rohingya non avevano ancora ripreso le lezioni. A questo proposito, abbiamo chiesto al governo di consentire il ritorno in classe anche ad altre fasce di età e abbiamo proposto un progetto pilota per applicare i programmi scolastici del Myanmar.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche