Volontariato online: supportiamo insieme l’educazione dei bambini e dei ragazzi

bambino seduto davanti al PC indossa una mascherina per proteggersi dal covid-19

Vorresti fare del volontariato ma in questo periodo non riesci a trovare un progetto stimolante che possa essere fatto anche da casa o da ovunque ti troverai quest’estate? Il nostro progetto Volontari per l’Educazione può essere ciò che stai cercando.

Si tratta di un progetto, al quale hanno aderito già oltre 1800 ragazzi, ragazze e adulti, che realizza tutoraggi in modalità online individuale o a piccoli gruppi.

Volontariato online per l’educazione: come funziona?

Si tratta di un vero e proprio supporto all’educazione dei bambini, delle bambine e degli adolescenti tra i 9 e i 16 anni che in questo periodo, nel nostro Paese, hanno accumulato delle lacune in ambito scolastico e hanno bisogno un aiuto per studiare, recuperare alcune materie scolastiche nelle quali hanno trovato difficoltà e sviluppare competenze specifiche.

Il volontario per l’educazione, come ci dimostrano le tante testimonianze, accrescerà la motivazione degli studenti così come la propria: fare del bene agli altri fa stare meglio anche se stessi. In fondo non si tratta solo di studio, ma anche di condivisione di un obiettivo in comune: l’educazione di qualità per i bambini e le bambine!

Quali sono i requisiti per far parte di questa community?

  • La disponibilità: i tutoraggi, individuali o a piccoli gruppi, hanno una cadenza settimanale divisa in 2 momenti distinti da 1,5 ore ciascuno, per un totale di 3 ore settimanali ore, nei giorni feriali. Il tutto per un periodo minimo di 2 mesi.
  • Essere disponibili a seguire le formazioni: tutti i volontari e le volontarie saranno supportati attraverso due formazioni prima di poter essere pronti a iniziare il loro percorso e supportare al meglio i loro studenti. La prima, da fare quando si preferisce poiché on-demand, avrà la durata di 4 ore, la seconda sarà di 2 ore in un webinar live e permetterà un confronto diretto con lo staff e si potranno fare domande sul progetto. 
  • Buon utilizzo degli strumenti digitali: come abbiamo scritto il tutoraggio verrà fatto da casa, a distanza, collegati tramite pc o tablet per questo è fondamentale avere una buona dimestichezza nell’uso degli strumenti digitali quali ad esempio:  gli strumenti per video chiamate (come Google meet) , navigazione internet e email. 

Ad oggi già 650 volontari sono impegnati in tutoraggi online, supportando più di 800 bambini e ragazzi, ma non ci fermiamo qui! 

Cerchiamo volontari disponibili per questa estate, da giugno a fine agosto, per continuare a offrire questo prezioso contributo all’educazione.

3 motivi per entrare a far parte di Volontari per l’Educazione online

  • Un’esperienza di volontariato unica, che ti permetterà di fare la differenza per il bambino o il ragazzo che seguirai e di acquisire nuove competenze. 
  • 5 sessioni di formazione avanzata per approfondire temi legati allo supporto allo studio on line e alla relazione educativa in diversi contesti.
  • Una community online in cui incontrare, confrontarti e scambiare esperienze e opinioni con le altre centinaia di volontari e volontarie provenienti da tutta Italia.

Se vuoi aderire lasciaci i tuoi contatti e ti manderemo maggiori informazioni su come fare. 

Poiché è necessario seguire la formazione obbligatoria se sei interessato/a compila subito il form in modo da poter essere operativo a partire da giugno e iniziare questa avventura!

Le testimonianze di chi ha già partecipato:

“Ciao a tutte e tutti, da circa 3 settimane aiuto con i compiti una ragazza di prima media e volevo condividere con voi una cosa che mi ha scaldato il cuore. Oggi durante l’incontro le ho chiesto come fosse andata la verifica di grammatica per la quale avevamo ripassato insieme la settimana scorsa. Con un bel sorrisetto timido mi ha fatto capire che non vedeva l’ora che io le facessi questa domanda, rispondendomi “era facilissima, è andata bene grazie a te”. Inutile dire quanto io mi sia emozionata, le ho fatto un sorriso largo fino alle orecchie ma cercando di contenermi per non metterla in imbarazzo. Non avendo mai aiutato nessun ragazzo/a prima d’ora è stata per me una bellissima prima volta. Grazie ad i ragazzi di Save the Children per permetterci di dare una mano e di gioire per le piccole cose. Auguro un in bocca al lupo tutti quelli che si stanno abilitando per far parte di questo progetto! (Veronica, Volontaria per l’Educazione)”. 

Vorrei condividere un’emozione. Uno dei due ragazzi che seguo è arrivato in Italia un paio di anni fa, ora frequenta la prima media e durante il penultimo incontro abbiamo preparato la verifica di storia; e oggi mi ha detto: “Prof. sono stato interrogato in Storia e sono stato il più bravo.” Credetemi, sono più di 20 anni che insegno e ho incrociato tante storie particolari, ma oggi questo ragazzino mi ha donato una gioia enorme. La scuola per lui deve essere un ascensore sociale. Grazie Save the children che mi hai dato questa possibilità. (Paolo, Volontario per l’Educazione)”.

Cosa aspetti? Unisciti a noi! 

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche