CivicoZero Milano

CivicoZero Milano

Negli ultimi anni la città di Milano è stata caratterizzata da un significativo fenomeno migratorio minorile e in particolare da un incremento costante di minori stranieri non accompagnati.

Il centro a bassa soglia CivicoZero a Milano è aperto dal 2014. All’interno del centro vengono erogati servizi di base di prima di accoglienza, quali fruizione di lavatrici, docce, abiti puliti, in un’ottica della prevenzione dei rischi su strada, servizi di consulenza sanitaria, legale e attività di inclusione e integrazione sociale. Queste ultime prevedono, ad esempio, formazione linguistica, attività ludico creative laboratoriali, anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, attività di orientamento e accompagnamento al lavoro.

CivicoZero ha inoltre l’obiettivo di facilitare l’accesso dei minori ai servizi istituzionali ed alle opportunità di protezione, supporto ed integrazione. In questo quadro, l’intervento in generale mira anche a rafforzare la capacità di soggetti pubblici e privati di conoscere la situazione dei minori coinvolti nel programma e di intervenire efficacemente in loro favore. A tal proposito vengono organizzati momenti d’incontro, quali ad esempio eventi culturali, volti a favorire occasioni di scambio con la cittadinanza.

In base ai dati del Pronto Intervento Minori del Comune di Milano, i minori non accompagnati presi in carico dal servizio sono stati 445 nel 2019. Si stima tuttavia che il numero dei minori e neo maggiorenni migranti presenti in città sia maggiore, ma risulta difficile stabilirlo perché molti, fuoriuscendo dal sistema di protezione o raggiungendo la maggiore età, diventano difficili da intercettare tanto da essere definiti “invisibili”. Questi minori e neo maggiorenni sono esposti a diverse situazioni di marginalità e devianza. I principali luoghi di aggregazione di tale gruppo di minori sono Via Statuto, Via Imbonati/Maciachini, la zona del Duomo, Piazzale Martini, via Ciceri Visconti, Piazzale Insubria e Viale Molise. Presso le stesse interveniamo con in nostri operatori per intercettare i minori a rischio e indirizzarli al centro.

Alcuni risultati raggiunti nel 2019:

Nel 2019 hanno fatto accesso per la prima volta al centro 353 minori e neomaggiorenni (di cui 340 maschi e 13 femmine). La netta maggioranza dei minori (249) ha un’età tra i 16 e i 17 anni; seguono i ragazzi neomaggiorenni (59) e quelli tra i 12 e i 15 anni (45). Le principali nazionalità sono rappresentate da Egitto (25,5%), Albania (18,7%), Tunisia (10,2%), Marocco (8,5%) e Kosovo (8,2%).

Civico Zero a Milano è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, ad eccezione del martedì, aperto dalle ore 14.00 alle 18.00.

*Il numero dei beneficiari si riferisce all'ultimo aggiornamento disponibile.