Emergenza Tigray

Aggiornamento ottobre 2021

In Etiopia, a causa del conflitto in corso nella regione del Tigray, più di 5.2 milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria immediata: di questi si stima che 2.8 milioni siano bambini.

I bambini e le loro famiglie hanno dovuto abbandonare ogni cosa per mettersi in salvo dalle aree più a rischio. Molti piccoli sono stati testimoni di orribili violenze, altri sono rimasti orfani. Corrono ogni genere di rischio, anche di ammalarsi di malnutrizione: le scorte di cibo si stanno esaurendo, scarseggiano acqua e medicine.

In tutta la regione mancano forniture mediche e strutture sanitarie adeguate. Gli ospedali, già fortemente danneggiati dal conflitto, non sono in grado di fornire le cure necessarie ai bambini, alle donne in gravidanza e alle vittime delle violenze.

Stiamo cercando di raggiungere più persone possibili nonostante le difficoltà dovute agli scontri. Con il nostro intervento abbiamo raggiunto oltre 297,000 bambini e le loro famiglie. I bisogni sul campo sono enormi, per questo chiediamo il tuo aiuto: in questa come in tutte le emergenze che mettono a rishio i bambini, aiutaci ad arrivare in tempo.

Dona ora

Come stiamo aiutando?

Save the Children è stata tra i primi a rispondere alla richiesta di soccorso in Tigray. In questo momento stiamo fornendo medicine e pacchi alimentari ai bambini ed alle famiglie. Abbiamo inoltre allestito Spazi a Misura di Bambino temporanei, luoghi sicuri dove i più piccoli possono giocare e studiare con il supporto dei nostri operatori. 

Resta aggiornato sulla situazione delle bambine e bambini nel Tigray.

Segui le ultime notizie dal campo.

Leggi le news