10 libri da leggere per ragazzi e ragazze: romanzi fantasy e distopie prevedono il futuro?

stanza piena di libri colorati impilati

Non è un caso che negli ultimi anni sempre più storie narrino di fantascienza attraverso racconti di mondi al limite, spesso con risorse energetiche, idriche e alimentari ridotte al limite.


Non solo, sono sempre più frequenti i romanzi distopici che parlano di mondi da ricercare perché la nostra Terra è ormai esausta, oppure libri fantasy dove mutazioni genetiche sconvolgono l’umanità, infine letture che raccontano un futuro disastroso dove l’impatto dell’uomo ha sconvolto per sempre il nostro pianeta.


Non è un caso proprio perché si parla sempre più di cambiamento climatico, di impatto dell’uomo sull’ecosistema in cui viviamo e delle soluzioni che dobbiamo urgentemente trovare prima che sia troppo tardi.

I TITOLI DI LIBRI PER CATEGORIE


Insieme alla rivista Andersen, con il contributo di Martina Russo, abbiamo raccolto alcuni libri da leggere per ragazzi su questi temi.


Disastri ambientali e cambiamenti climatici

Una fiaba contemporanea, in cui metaforicamente emerge come le ferite del mondo diventino automaticamente ferite per ognuno di noi. Celeste è una bambina particolare: ogni volta che il mondo soffre, soffre anche lei. C’è chi non vorrebbe svelare questa verità e, dunque, la tiene nascosta: che fare? Forse rapirla e raccontare a tutto il pianeta la sua storia…

Anna è una ragazzina strana, animata da un amore profondo per la natura e dotata di una fervida immaginazione che talvolta la confina in un mondo tutto suo. Proprio all’alba del suo sedicesimo compleanno, Anna fa strani sogni ricorrenti: sogna un futuro dove tutto è perduto, dove gli effetti devastanti della mano dell’uomo sulla natura sono drammaticamente evidenti.

Questo romanzo racconta le conseguenze del disastro climatico, tra paesaggi disseccati, fiumi privi di una goccia d’acqua, polvere ovunque. Gli unici luoghi abitabili sono quelli attorno al circolo polare artico, dove si stanno dirigendo migliaia di persone, in cerca di un clima più mite. 


Mondi iperconnessi, tra computer intelligenti e manipolazioni genetiche


Il destino di Linus Hoppe e dei suoi amici può andare solo in tre direzioni: verso il luogo dei privilegiati, verso i quartieri operai o tra gli emarginati. Direzioni che il quattordicenne non può prendere da solo: tra poche settimane, infatti, dovrà affrontare l’esame più importante. Il Grande computer calcolerà il suo punteggio, decidendo il suo destino.


Non c’è posto per i colpi di fulmine nel mondo di Cassie: ogni coppia è decisa dal Banchetto di Abbinamento, durante il quale vengono rivelati la ragazza o il ragazzo prescelto per ciascuno. È il momento di Cassie e, dopo una breve attesa, ecco comparire il nome di Xander, amico da tutta una vita. Una volta a casa, però, la microcard assegnata alla ragazza fa apparire sullo schermo un altro volto, quello di Ky: ora sta a lei scegliere, optando per il rispetto delle regole o ribellandosi al sistema.


Catastrofi e totalitarismi che stravolgono il mondo


In un mondo sopraffatto dalla guerra si muovono i destini di tre ragazzi, in fuga dall’orrore. Sara, nata schiava, ha scelto di essere libera e si muove furtiva tra i cunicoli del vulcano; nello stesso vulcano si ritrova Izio, un nano, che ha imparato a sopportare lo scherno e che ora è in fuga. C’è poi Pier Remigio, che si è ribellato al padre, capo dell’esercito, e che ora ne affronta le conseguenze. Sono tre solitudini che si intrecciano e si uniscono, in una distopia a fumetti dagli echi fiabeschi.


I bambini superstiti sul pianeta si ritrovano a vivere in campi organizzati, sedati da medicinali che fanno dimenticare il passato, secondo ritmi scanditi dagli adulti che presidiano il campo. Tom è uno dei bambini più grandi, ricorda poco del passato, ma si sente diverso. Una sensazione che diventa più forte quando trova un vecchio libro di fiabe, un oggetto ormai quasi sconosciuto, e inizia a leggerlo ai compagni, innescando in tutti un desiderio di fuga.


Sara è completamente sola da quando madre, padre e fratelli sono stati decimati da una terribile epidemia. La famiglia aveva cercato rifugio su un’isola, e ora Sara è una novella Robinson, alle prese con tutto quello che è necessario fare per andare avanti. Non è facile però, quando riemergono i ricordi di un passato così vicino…


Realtà utopiche e distopiche


Standish sembra più piccolo della sua età, non riesce a leggere, ha gli occhi di due colori diversi. Dalla sua, però, ha una grande fantasia e un’immaginazione senza confini, grazie alla quale riesce a lasciarsi alle spalle il mondo di oppressione e tirannia nel quale è costretto a vivere. Sì, perché l’universo di Standish è frutto di un’alternativa conclusione della Seconda Guerra Mondiale, e ora la Madrepatria domina con un regime dittatoriale.


Berlino, 1978. un virus letale ha sterminato, tre anni prima, tutti gli adulti, e ora il mondo è in mano a ragazzi e bambini, divisi in piccole tribù. La lotta per la sopravvivenza è tutt’altro che semplice. Il piccolo Theo è stato rapito e Christa, che viveva con lui su un’isola, deve mettersi sulle sue tracce. Per farlo dovrà chiedere aiuto a Jakob e alla banda del Gropiusstadt.


Per conoscere tanti altri titoli di libri da leggere su realtà distopiche e fantasy vai a pagina 82 del nostro Atlante dell’Infanzia a Rischio “Il tempo dei bambini”. 
 

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche

  • due bambine dentro un aula di scuola tengono in mano un libro a testa. Una di loro guarda in camera sorridente e laltra, sullo sfondo, ride.

    Strumenti, libri e attività per educare alle differenze

    Viviamo in un mondo dove le distanze fisiche e virtuali diminuiscono sempre più. Oggi le società sono caratterizzate da diversità culturali, linguistiche etc. ed è proprio la diversità stessa che ci rende unici e dobbiamo viverla come un valore aggiunto.