I diritti dei bambini spiegati ai bambini

Foto mezzo busto bambina riccia con fiocco azzurro in testa e con le mani giunte davanti alla bocca



La Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza è stata adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. 


i diritti dei bambini in parole semplici

È molto importante conoscere, comprendere e ricordare i propri diritti. Per questo abbiamo creato un piccolo libro per bambini per capire al meglio i diritti dei bambini giocando. Si tratta di una guida illustrata della Carta dei diritti dei bambini (CRC – Convention on the Rights of the Child) per spiegare i diritti dei bambini ai bambini.
Oltre il libricino puoi consultare i primi 41 articoli della Convenzione ONU semplificati.


Che cos’è la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo

È un documento molto importante perché riconosce, per la prima volta espressamente, che anche i bambini, le bambine e gli adolescenti sono titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici, che devono essere promossi e tutelati da parte di tutti. 


La CRC ieri e oggi

Dal 1989 ad oggi tutti i Paesi del mondo, tranne gli Stati Uniti, si sono impegnati a rispettare e a far rispettare sul proprio territorio i principi generali e i diritti fondamentali in essa contenuti. L'Italia l'ha ratificata con Legge n. 176 del 27 maggio 1991.


Anche noi abbiamo contribuito alla creazione della CRC e a diffondere una cultura che metta i bambini sempre al centro, dal punto di vista decisionale e pratico. Nel 1923, Eglantyne Jebb, fondatrice di Save the Children, scrisse la prima Carta dei Diritti del Bambino o Dichiarazione di Ginevra, che è stata adottata dalla Società delle Nazioni nel 1924 e che ha costituito il testo base per la successiva dichiarazione delle Nazioni Unite, anche se ancora non vincolante per gli Stati. 

Scarica la guida

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche