I diritti dei bambini spiegati ai bambini

Foto mezzo busto bambina riccia con fiocco azzurro in testa e con le mani giunte davanti alla bocca

La Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza è stata adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. 


i diritti dei bambini in parole semplici


È molto importante conoscere, comprendere e ricordare i propri diritti. Per questo abbiamo creato un piccolo libro per bambini per capire al meglio i diritti dei bambini giocando. Si tratta di una guida illustrata della Carta dei diritti dei bambini (CRC – Convention on the Rights of the Child) per spiegare i diritti dei bambini ai bambini.
Oltre il libricino puoi consultare i primi 41 articoli della Convenzione ONU semplificati.


Che cos’è la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo


È un documento molto importante perché riconosce, per la prima volta espressamente, che anche i bambini, le bambine e gli adolescenti sono titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici, che devono essere promossi e tutelati da parte di tutti. 


La CRC ieri e oggi


Dal 1989 ad oggi tutti i Paesi del mondo, tranne gli Stati Uniti, si sono impegnati a rispettare e a far rispettare sul proprio territorio i principi generali e i diritti fondamentali in essa contenuti. L'Italia l'ha ratificata con Legge n. 176 del 27 maggio 1991.


Anche noi abbiamo contribuito alla creazione della CRC e a diffondere una cultura che metta i bambini sempre al centro, dal punto di vista decisionale e pratico. Nel 1923, Eglantyne Jebb, fondatrice di Save the Children, scrisse la prima Carta dei Diritti del Bambino o Dichiarazione di Ginevra, che è stata adottata dalla Società delle Nazioni nel 1924 e che ha costituito il testo base per la successiva dichiarazione delle Nazioni Unite, anche se ancora non vincolante per gli Stati. 

Scarica la guida