Libri e testi per la scuola gratis: 6 siti dove trovarli

due bambine bionde in piedi davanti a una porta con un libro in mano

La ripresa della scuola, se da un lato vuol essere un segnale di ottimismo collettivo, come ripresa di una vita il possibile vicina alla normalità, d’altra parte costituisce fonte di preoccupazione per tante famiglie, costrette a fare acrobazie contabili per mantenere in piedi bilanci più che danneggiati, e per le quali anche l’acquisto dei libri può costituire un carico non indifferente.

È anche vero però, che a partire dal lockdown la consapevolezza digitale è cresciuta in maniera esponenziale, e se per tanti docenti ha rappresentato una sferzata di novità ed autoformazione affrontata con curiosità e dignità, gli editori di libri scolastici hanno fatto la loro parte, mettendo a disposizione in libera fruizione e condivisione una serie notevole di materiali digitali (collegati in realtà già da anni ai diversi testi, ma finora riservati a chi possedeva o aveva in adozione il testo), e ci hanno molto aiutato in questi mesi a rendere più agevoli e interattive le lezioni a distanza. 


libri e testi scolastici scaricabili gratuitamente per bambini e ragazzi


Da questo punto di vista, si segnalano per ricchezza e generosità di offerta i seguenti 6 siti: 

  • Zanichelli: in MyZanichelli, un’area riservata per studenti, insegnanti, clienti, sarà possibile trovare tante risorse e molti strumenti per imparare e per insegnare meglio. Per accedervi bisogna essere registrati.
  • Editrice La Scuola: La Scuola digitale, un progetto del Gruppo La Scuola, per supportare i docenti che in questa situazione di emergenza stanno cercando soluzioni pratiche e semplici per realizzare lezioni a distanza. Tanti i contenuti accessibili gratuitamente senza alcuna registrazione. 
  • De Agostini: un'area dedicata agli studenti dove potrai trovare risorse per lo studio come eBook, contenuti digitali e materiale utile per studiare.
  • Lattes: con “Lezioni in corso”, un’area dedicata alla didattica a distanza, Lattes mette a disposizione molti contenuti gratis e senza necessità di registrazione. Tra questi anche testi (cartacei e digitali) realizzati con un font speciale dedicato ai bambini con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).
  • Loescher: Didattica digitale integrata é un portale con proposte per lo studio autonomo e contenuti per il consolidamento, il ripasso e l’inclusione; i materiali sono organizzati in nuclei fondamentali, anche per facilitare il recupero degli argomenti non svolti, come segnalato nel PIA.
  • Mondadori: con Mondadori Education il gruppo Mondadori mette a disposizione un portale con 2000 lezioni digitali tra più di 50 discipline progettate per favorire una Didattica Digitale Integrata che comprende risorse sia digitali sia tratte dai libri di testo.

Tutti quanti offrono davvero moltissimi materiali sia per docenti che per gli studenti che vogliono registrarsi e cercare materiali per esercitarsi ed approfondire.


I libri di testo gratis disponibili tramite app


Non solo, per chi invece ha bisogno del testo vero e proprio, ecco ancora l’aiuto digitale. Qui dove scaricare libri di testo dal tuo smartphone:

  • Play store e app store: andando su play store o app store da vostro smartphone o tablet, si possono facilmente trovare le versioni digitali dei testi, scaricabili in libera fruizione. Se cercate ad esempio "Chiaro a Tutti" sul vostro store dello smartphone, potete scaricare un’app che rende disponibili gli interi testi, evitando così, in caso di necessità, di acquistare la versione cartacea (è il caso di ricordare comunque che tutti i testi cartacei contengono in sé anche la possibilità di accesso alla versione digitale). Anche la Lattes, sopracitata, è disponibile sugli store e nell’app Lattes Play è possibile trovare testi sia di storia che di grammatica.

Tanti altri editori stanno cominciando a sviluppare app per rendere disponibili gratuitamente testi e alti materiali per studenti e docenti; siamo ancora agli inizi, ma speriamo che cresca la consapevolezza dell’importanza della condivisione, per quanto sia necessario non dimenticare che i testi sono il frutto del lavoro di persone che certo non possono regalare la propria competenza.


Contributo realizzato insieme a Riccardo Giuliano, docente supporter di Fuoriclasse in Movimento

Tutti gli articoli con Consigli per docenti, genitori e studenti.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche