Sud Sudan, milioni di bambini sull’orlo della carestia

Operatori save the children trasportano in mano scatole di aiuti umanitari appena arrivati da un aereo. Un operatore è di spalle e l altro è di fronte.

In Sud Sudan la popolazione sta attraversando una delle peggiori crisi alimentari di sempre. Oltre 7 milioni di persone, tra cui bambini, stanno soffrendo la fame e sono sull’orlo di una carestia.

Il numero di persone che si trovano in grave pericolo di fame è aumentato del 50% rispetto alla stessa stagione di 10 anni fa. Questa situazione potrebbe peggiorare nei prossimi mesi a causa della violenza in corso, degli alti prezzi alimentari, degli shock climatici e degli ostacoli all'accesso umanitario. Per porre fine a questa situazione è necessario intraprendere un'azione nazionale e globale urgente. Si stima che circa 1,4 milioni di bambini soffrano già di malnutrizione acuta.


Ci impegniamo ogni giorno per portare aiuto ai bambini gravemente malnutriti, sosteniamo economicamente le famiglie colpite dalla fame e distribuiamo assistenza alimentare di emergenza. Tu puoi aiutarci a fare di più in questa terribile crisi alimentare, DONA ORA

Emergenza fame in sud sudan

Le cifre attuali sulla fame riportano 2,47 milioni di persone a livelli di emergenza di insicurezza alimentare (IPC 4) e 31.000 persone che affrontano livelli catastrofici di insicurezza alimentare (IPC 5) o condizioni simili alla carestia. Siamo particolarmente preoccupati per il benessere di circa 1,4 milioni di bambini che dovrebbero soffrire di malnutrizione acuta quest'anno, la cifra più alta dal 2013. La malnutrizione può causare arresto della crescita, ostacolare lo sviluppo mentale e fisico, aumentare il rischio di sviluppare altre malattie e alla fine anche la morte.

Già il mese scorso abbiamo lanciato un allarme sugli oltre 5,7 milioni di bambini sotto i cinque anni sull'orlo della fame in tutto il mondo, che sta affrontando la più grande crisi di fame globale del 21° secolo.

Stiamo curando migliaia di bambini nel Paese affetti da malnutrizione acuta, con il personale che segnala un numero crescente di bambini che arrivano alle cliniche in situazioni potenzialmente letali. Solo negli ultimi tre mesi, abbiamo diagnosticato 7.342 casi di neonati con malnutrizione acuta grave (SAM), di cui 4.219 sono stati ricoverati in ospedale per il trattamento.

Mettere fine al conflitto

Chiediamo ai governi donatori di finanziare interamente il Piano congiunto di risposta umanitaria per il Sud Sudan e di investire in schemi di protezione sociale e servizi per i bambini. Per porre veramente fine alla fame in Sud Sudan, la comunità internazionale deve affrontare le cause profonde dell'acuta insicurezza alimentare, tra cui trovare una soluzione sostenibile al conflitto, affrontare il cambiamento climatico globale e costruire comunità più resilienti.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche