IMPOSSIBILE 2024: la prima giornata

Nella prima giornata di IMPOSSIBILE 2024 si terrà il primo confronto sulla povertà minorile e aspirazioni, partendo da una ricerca che coinvolge gli adolescenti di 15-16 anni di tutta Italia. 

Nel pomeriggio, invece, si terranno 4 workshop tematici, in cui i principali protagonisti saranno bambini e giovani.

Per concludere la prima giornata, verrà svolta una Charity Dinner.

Povertà Minorile e Aspirazioni

30 maggio 9.30-13.00

In Italia, come certifica l’Istat, più di un milione di minorenni vivono in condizioni di povertà assoluta, non disponendo di un paniere essenziale di beni e servizi per una vita dignitosa. Per il primo evento di IMPOSSIBILE 2024, presentiamo i risultati della ricerca nazionale svolta in collaborazione con Caritas Italia che ha coinvolto direttamente, per la prima volta in Italia, un campione di adolescenti di 15-16 anni.

La ricerca ha anche esplorato la realtà dei genitori in grave precarietà economica nei primi mille giorni di vita dei bambini. Inoltre, discuteremo sulle proposte di politiche e interventi per ridurre le disuguaglianze e a contrastare la povertà minorile.

I protagonisti

La sessione inaugurale di IMPOSSIBILE 2024 sarà aperta con una relazione introduttiva di Claudio Tesauro, Presidente di Save the Children Italia e l'intervento di Marina Calderone, Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali.

A seguire, ci sarà una tavola rotonda sul tema povertà e aspirazioni dei ragazzi e delle ragazze in Italia, alla luce dei risultati della ricerca. Con la partecipazione di Marco Damilano, giornalista, e la moderazione di Annalisa Cuzzocrea, Vicedirettrice La Stampa.

Presentazione dati ricerca Povertà e Aspirazioni:

  • Christian Morabito, Senior Researcher di Save the Children;
  • Walter Nanni, Sociologo dell’Ufficio Studi di Caritas Italiana

Interventi di:

  • Mons. Giuseppe Baturi, Segretario Generale CEI;
  • Enrico Giovannini, Direttore Scientifico ASVIS;
  • Elena Goitini, Amministratore Delegato di BNL e Responsabile BNP Paribas per l'Italia;
  • Mery Pagliarini, Presidentessa Associazione Get UP;
  • Raffaela Milano, Direttrice Ricerche Save the Children;
  • Roberto Ricci, Presidente INVALSI;
  • Tito Boeri, Economista e membro del board di Save the Children in collegamento da Torino;
  • Matteo Lepore, Sindaco di Bologna.

La mattinata sarà inoltre arricchita dalle testimonianze di due ragazze e dal contributo di Paolo Gentiloni, Commissario europeo per gli affari economici e monetari.

1° Workshop

PROMUOVERE LA PARTECIPAZIONE GIOVANILE: PRATICHE INNOVATIVE IN UN CONFRONTO CON RAGAZZI, ISTITUZIONI E TERZO SETTORE

ore 14.30 – 17.30

Esplora il protagonismo dei giovani e come esso possa trovare spazi concreti all’interno delle istituzioni, delle scuole e delle organizzazioni civiche. Scopri tutte le info

2° Workshop

I BAMBINI E IL MONDO DELL’INFORMAZIONE: SPETTATORI O PROTAGONISTi

ore 14.30 – 17.30

Approfondisce come la condizione dell’infanzia in Italia e nel mondo possa essere la lente attraverso la quale leggere i fenomeni attuali e come i media possano costruire una relazione di fiducia con le nuove generazioni. Scopri tutte le info

3° Workshop

Open innovation: modelli, collaborazioni e tecnologie per creare impatto social.

ore 14.30 – 17.30

Un dialogo su come alcuni attori chiave possano collaborare e creare impatto sociale attraverso approcci innovativi e intelligenza artificiale. Scopri tutte le info

4° Workshop

Gli spazi e i tempi dell’inclusione: il percorso di crescita dei minori migranti in Italia

ore 14.30 – 17.30

Approfondirà i vari aspetti del percorso di inclusione sociale e lavorativa dei minori migranti, dall’arrivo in Italia sino al passaggio all’età adulta, presentando pratiche positive e proponendo misure per il superamento degli ostacoli esistenti.  Scopri tutte le info