CivicoZero Roma

CivicoZero Roma

I minori in difficoltà e soli costituiscono una componente della popolazione in significativo aumento nella città di Roma, in particolare per i minori non accompagnati la città è sempre più un luogo di transito, oltre che di destinazione. Per rispondere a questo fenomeno, nel 2009 Save the Children ha avviato a Roma, il primo di una serie di centri diurni non residenziali a bassa soglia dedicati ai minori soli, compresi quelli che hanno fatto ingresso in Italia tramite circuiti di sfruttamento organizzati (sia localmente che a livello transnazionale) e ai minori in grave stato di esclusione sociale.

Il centro è situato nel quartiere San Lorenzo, luogo strategico nei pressi della stazione Termini, dove spesso si intrattengono molti minori che vivono in situazioni di marginalità.

Per intercettare questi bambini e adolescenti a rischio, CivicoZero a Roma parte da un intervento su strada (outreach) con l’obiettivo di raggiungere nei propri contesti tutti i minori della città che si trovano in condizioni di vulnerabilità, a rischio di devianza, esposti o sottoposti a diverse forme di sfruttamento (lavorativo, sessuale o finalizzato ad attività illegali).

Si tratta di un’azione che si svolge in sinergia a quella del centro, nell’ottica di un intervento che ha origine in strada e che continua nel centro, caratterizzandosi in una presenza costante nella vita e nei luoghi frequentati dai ragazzi.

All’interno del centro i minori, principalmente della fascia di età tra i 12 e i 18 anni, ricevono supporto attraverso l’offerta di servizi di base, protezione e orientamento sui propri diritti, capacità e opportunità, affinché possano godere effettivamente dei loro diritti e rimodulare il proprio progetto personale.

Vengono erogati servizi di base di prima di accoglienza, quali: fruizione di lavatrici, docce, abiti puliti, in un’ottica della prevenzione dei rischi su strada, servizi di consulenza sanitaria, legale e attività di inclusione e integrazione sociale. Queste ultime prevedono, ad esempio, formazione linguistica, attività ludico creative laboratoriali, anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, attività di orientamento e accompagnamento al lavoro.

CivicoZero ha inoltre l’obiettivo di facilitare l’accesso dei minori ai servizi istituzionali ed alle opportunità di protezione, supporto ed integrazione. In questo quadro, l’intervento in generale mira anche a rafforzare la capacità di soggetti pubblici e privati di conoscere la situazione dei minori coinvolti nel programma e di intervenire efficacemente in loro favore. A tal proposito vengono organizzati momenti d’incontro, quali ad esempio eventi culturali, volti a favorire occasioni di scambio con la cittadinanza.

Alcuni risultati raggiunti nel 2018:

Tra gennaio e dicembre 2018 hanno frequentato il centro 659 minori, di cui 555 ragazzi e 104 ragazze. 

Il personale del centro comprende un coordinatore, mediatori culturali, esperti legali, educatori ed insegnanti di lingua italiana L2.

CivicoZero a Roma è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 10,00 alle 18,00, ad eccezione del mercoledì, quando è aperto dalle 10,00 alle 13,00.  

*I dati relativi al progetto si riferiscono all'anno 2018.