Equip Today To Thrive Tomorrow

un ragazzo e due ragazze con un operatrice Save the Children studiano davanti a un PC

Secondo l’Atlante dell'infanzia a rischio 2021/XII "Il futuro è già qui, negli ultimi 15 anni la popolazione di bambine, bambini e adolescenti è diminuita di oltre 600 mila unità, un dato per cui si può parlare di un vero e proprio “rischio di estinzione” per l’infanzia nel nostro Paese. Nello stesso tempo arco temporale la povertà assoluta ha colpito un milione di bambini e adolescenti in più, lascandoli senza lo stretto necessario per vivere dignitosamente.

La povertà educativa, correlata a quella economica, priva bambine, bambini, ragazze e ragazzi dell’opportunità di apprendere e sviluppare capacità e talenti fondamentali per crescere e vivere nel mondo della conoscenza e dell’innovazione, formandosi come cittadini.

Il nostro studio ha rilevato che ragazze e ragazzi hanno capacità e competenze simili nell'uso della tecnologia digitale: tuttavia, le ragazze hanno un accesso limitato ai percorsi educativi e professionali nei campi di studio STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Gli stereotipi di genere, l'ambiente sociale, tra cui i tradizionali ruoli di genere all'interno della famiglia, influenzano le loro scelte e rafforzano la selezione professionale basata sul genere.

Obiettivi

Gli obiettivi del progetto Equip Today To Thrive Tomorrow (ET3) sono:

  • Sviluppare le competenze umane (competenze di comunicazione e sociali, il pensiero critico e le dimensioni di autoconsapevolezza socio-emotiva) e le capacità tecnologico-digitali di bambine/i e ragazze/i con un’attenzione alla mentalità dinamica orientata alla crescita e alla creatività in un’ottica di inclusione di genere
  • Sensibilizzare genitori, docenti e stakeholders locali sull’importanza delle materie STEM e dell’uguaglianza di genere, creando un ambiente di apprendimento favorevole alla crescita e allo sviluppo di bambini/e e ragazzi/e, affinché compiano scelte consapevoli in materia di educazione liberi da pregiudizi e stereotipi.

Le attività nei nostri Punti Luce 

  • Formazione delle educatrici e degli educatori dei Punti Luce
  • Laboratori di 32 ore per il potenziamento delle competenze umane e digitali presso i Punti Luce
  • Laboratori artistici e di lettura creativa, visite a musei, poli culturali, centri di eccellenza tecnologica e digitale
  • Masterclass tenute da professioniste che lavorano nel settore STEM
  • Partecipazione a Tuttomondo Contest in cui sarà creata apposita categoria digitale
  • Attività di sensibilizzazione rivolte ai genitori sul contrasto agli stereotipi di genere e l’importanza di un accesso precoce alle discipline STEM

Per maggiori informazioni sul progetto, puoi leggere la Scheda Progetto.

Il contatto di riferimento è Valeria Pivetta, Senior Project Officer: valeria.pivetta@savethechildren.org

La proposta per le scuole

La proposta per le scuole coinvolge studenti e docenti e prevede:

  • Laboratori di 10 ore realizzati nelle classi e finalizzati allo sviluppo di competenze tecnologico-digitali per le STEM e di competenze umane
  • Percorsi di formazione per docenti di livello avanzato (“improved”) e base (“connected”) erogati su piattaforma digitale e finalizzati all’acquisizione di metodologie innovative e di modelli replicabili di attività per lo sviluppo di human e digital skills
  • Kit gratuito contenente strumenti e materiali per realizzare attività laboratoriali tecnologico-digitali e in ambito STEM.

Per maggiori informazioni sulla proposta per le scuole, puoi leggere la Scheda Progetto Scuole, consultare il file Impegni delle parti e/o contattare la referente di progetto per le attività scolastiche Alba Dellavedova: alba.dellavedova@savethechildren.org.

La proposta per i docenti

Formazione di livello base (“CONNECTED”) per docenti della Scuola Primaria (classi III, IV e V) e Secondaria di I° (tutte le classi).

Che cosa offre questa formazione?

  • Strumenti e modelli di attività per approfondire l’apprendimento socio-emotivo utile a favorire lo sviluppo di competenze umane, come consapevolezza emotiva, empatia, comunicazione efficace e creatività.
  • Strumenti e modelli di attività per integrare il Tinkering e il Coding nella didattica di tutte le discipline per aumentare l’interesse verso le materie STEM, sviluppare la collaborazione e il problem solving.
  • Strategie e suggerimenti per creare un ambiente di apprendimento sicuro ed inclusivo.