SottoSopra, Movimento giovani per Save the Children rilancia la campagna Up-Prezzami, per sensibilizzare coetanei e adulti sul tema degli stereotipi.

Quest’anno i ragazzi e le ragazze si rivolgono al mondo della scuola proponendo un kit digitale che comprende attività di peer education, giochi di ruolo e laboratori creativi. Su ogni scheda, troverai tutte le informazioni generali riguardanti le attività e i materiali necessari per riprodurle sia online che in presenza. In alcune di queste sono presenti dei link che ti permetteranno di scaricare i materiali utili per il loro svolgimento. I ragazzi hanno ideato un kit di attività per aiutare studenti e insegnanti non solo a confrontarsi ed abbattere i pregiudizi e le etichette, ma anche per ridurre la palese percezione di isolamento e distanza, inaspritasi soprattutto negli ultimi mesi a seguito della pandemia che stiamo vivendo.

Questo kit, ideato dai ragazzi di SottoSopra, è rivolto ai loro pari, ma anche ai docenti, nel loro ruolo di adulti di riferimento nel promuovere azioni di cambiamento.

Scarica il KIT

Sei uno studente maggiorenne, un docente oppure un genitore?Scarica il Kit e i contenuti di approfondimento per affrontare e confrontarsi insieme, adulti e ragazzi, sul tema degli stereotipi e delle discriminazioni!

Compila il modulo per scaricare il kit-maggiorenni!

Se hai meno di 18 anni, abbiamo realizzato un kit adatto a te!

Scarica ora il kit studenti

La mission del movimento giovani

“Il Movimento SottoSopra nasce dal piacere di esserci. Siamo una rete di ragazzi attivi sul territorio locale e nazionale che accoglie le diversità facendone un punto di forza per generare nuove idee e cambiamento sociale. Mediante l’osservazione della realtà in cui viviamo, l’ascolto, il confronto e la condivisione dei punti di vista, miriamo a conseguire i nostri obiettivi volti alla difesa dei diritti a partire dalla Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ispirati da Save the Children, dialogando con i pari e le istituzioni. La tua partecipazione attiva favorirà il realizzarsi di azioni concrete”.

Dalla volontà di formalizzare una rete di adolescenti impegnati nei nostri progetti in Italia è nato SottoSopra, il Movimento giovani per Save the Children. SottoSopra coinvolge ragazze e ragazzi tra i 14 e i 22 anni che si sono costituiti in gruppi cittadini per realizzare azioni di sensibilizzazione e cittadinanza attiva per promuovere e tutelare i diritti sancititi nella Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e per migliorare la loro città a partire dall’ascolto dei coetanei. 

Miriamo a garantire una partecipazione significativa delle ragazze e dei ragazzi, perché non siano mai solo beneficiari degli interventi ma diretti protagonisti. Sono molti i ragazzi che, entrando in contatto con Save the Children nell’ambito di progetti e interventi specifici, manifestano la volontà di stabilire un legame più continuativo e più forte tra di loro e con l’Organizzazione.

Scopri Identity 2020

"C’è chi insegna guidando gli altri come cavalli, passo per passo…e c’è chi educa, senza nascondere l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni sviluppo ma cercando d’essere franco all’altro come a sé, sognando gli altri come ora non sono…" (Danilo Dolci)


Identity 2020 è frutto di un lavoro collettivo sull’identità del Movimento realizzato tra novembre 2019 e luglio 2020 con l’equipe di referenti territoriali SottoSopra. A partire da una matrice divisa in 3 aree - ispirativa, temporale e di sviluppo, operativa e metodologica - il gruppo ha lavorato all’individuazione dei principi, delle pratiche e delle azioni che hanno caratterizzato in questi anni, e caratterizzano tutt’oggi, il Movimento giovani.

Identity 2020 la pubblicazione

Per scaricare la pubblicazione e ricevere la password scrivi a: sottosopra@savethechildren.org

A 5 anni dalla nascita di SottoSopra, questo è per noi adulti, e per i ragazzi stessi, tempo di bilanci e di ridefinizione degli obiettivi
Parlare del futuro del Movimento SottoSopra è un po’ come quando, in quella “linea d’ombra” che è l’adolescenza, ci si chiede cosa fare da grande: non c’è una risposta unica, un giorno le idee sono chiare, c’è un grande obiettivo da raggiungere, il giorno dopo le mille possibilità sembrano tutte percorribili o, al contrario, tutte una strada sbarrata.


Cosa sarà SottoSopra dipenderà da quello che decideranno i ragazzi che ne faranno parte, dai loro sogni, da come immaginano il mondo, ma una cosa è certa: starà a noi adulti garantire e tutelare, in tutti i modi, il loro diritto ad una partecipazione significativa, sempre e ovunque nel mondo, proprio come stabilito dall’art. 12 della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Identity 2020: il video