Afghanistan, migliaia di bambini a rischio per il freddo

tende di un campo profughi su un campo di neve ai piedi di alte montagne innevate in afghanistan

Più di 300 mila bambini in Afghanistan rischiano di ammalarsi o - nel peggiore dei casi - di morire perché non hanno un abbigliamento adeguato o i riscaldamenti per affrontare le rigide temperature invernali.

Il freddo in Afghanistan


In alcune zone dell’Afghanistan, dove il freddo può arrivare a segnare fino a -27 gradi, le scuole resteranno chiuse fino a Marzo. Proprio le strutture scolastiche sono, in molti casi, l’unico rifugio riscaldato per i bambini.

La prima neve nelle nord del paese, in cui è presente lo staff della nostra Organizzazione, ha avuto un impatto particolarmente forte sui bambini. Molte famiglie non hanno i soldi per comprare vestiti invernali e i bambini sono costretti a rifugiarsi dentro casa per sfuggire al freddo pungente.

Questo comporta maggiori difficoltà anche nel raggiungere questi bambini, tanto che - per dare loro indumenti invernali - dobbiamo andare casa per casa a consegnare cappotti e coperte.

L’inverno nei campi afghani


La situazione è particolarmente desolante per i bambini costretti a vivere nei campi, come quelli che si trovano nella provincia di Balkh. Lì fa già molto freddo e le temperature notturne arrivano a -10°. Entro marzo farà ancora più freddo e, in questi campi, uno strato di plastica e gli abiti che si indossano spesso sono tutto ciò che separa queste persone dalle temperature gelide. Per migliaia di bambini l'inverno afghano è un periodo drammatico nel quale sopravvivere.

Cosa facciamo in Afghanistan

Siamo in Afghanistan dal 1976. In risposta alle rigide condizioni invernali, insieme alle organizzazioni partner, forniremo kit invernali alle famiglie di Kabul, Badakhshan, Balkh, Faryab, Kandahar, Kunar, Kunduz, Nangarhar, Takhar , Jawzjan, Laghman e Sar I Pul.

I kit invernali verranno distribuiti ad oltre 100.000 famiglie in 12 delle 34 province dell'Afghanistan e includeranno carburante e una stufa, coperte e vestiti invernali per bambini inclusi cappotti, calzini, scarpe, cappelli e vasellina. Verranno inoltre distribuiti per riparare i rifugi alle persone che hanno perso o hanno avuto danni alla propria abitazione a causa dei combattimenti e le famiglie senzatetto verranno supportate con 12 settimane di affitto.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche