A Bari per celebrare la Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

A Bari per celebrare la Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

In occasione del 25° anniversario della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, tutti i quartieri della città di Bari saranno attraversati da iniziative ed eventi organizzati da enti e istituzioni pubbliche, servizi comunali, associazioni, cooperative e imprese del terzo settore che gestiscono servizi e progetti rivolti alla promozione e all'esercizio dei diritti dei/delle bambini/e e dei/delle ragazzi/e. L’iniziativa è promossa dal Comune di Bari - Ass.to al Welfare e dall'Ufficio Garante dei diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza Regione Puglia. Fuoriclasse Bari, Punto Luce Bari e SottoSopra Bari celebreranno il 25° anniversario della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza sul territorio barese attraverso una serie di iniziative legate agli obiettivi delle singole progettualità. Di seguito le iniziative promosse:

 “Fiera dell’Infanzia in Libertà”, attività ludico-ricreative in Piazza del Redentore in collaborazione con il CAF/CAP Libertà e la Parrocchia del Redentore: 17 novembre: corso di scrittura creativa. I ragazzi elaboreranno testi sul tema dei diritti al gioco, alla famiglia e all’amicizia. 18 novembre: corso di fotografia. I ragazzi del corso dopo aver fotografato per le strade della città scene che evocano loro il tema dei diritti al gioco, alla famiglia e all’amicizia, rifletteranno sulle foto scattate. 20 novembre: attività di giocoleria. 21 novembre: corso di rap. I ragazzi elaboreranno testi rimati sul tema dei diritti al gioco, alla famiglia e all’amicizia, per poi intonarlo a suono di rap. Cineforum: visione del film “i Robinson, una famiglia spaziale” e dibattito guidato dalla psicologa referente.

19 e 21 novembre Attività manipolative e situazionali sui diritti nel centro educativo Fuoriclasse, presso la scuola Verga a Japigia, in collaborazione con l’Associazione Kreattiva (implementing partner): le attività, in linea con la programmazione del centro educativo saranno destinate: il 19 agli/alle studenti/esse delle classi secondarie di I grado coinvolte nel progetto; il 21 ai piccoli delle scuole primarie. Piccoli gruppi di studenti/studentesse verranno accompagnati da formatori, volontari e ragazzi-e SottoSopra in un percorso originale nel mondo dei diritti! Laboratorio “Coltiva il diritto”: negli spazi esterni del giardino Fuoriclasse verranno realizzate attività manipolative volte a migliorare lo spazio interno ed esterno vissuto dai/le ragazzi/e e favorire il benessere scolastico. Creazione di lanterne decorate, decoupage  e guerriglia knitting. Laboratorio “A spasso con i diritti”: attività situazionali e di posizionamento svolte negli spazi interni del centro educativo sul tema della CRC (Convenzione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza). Partecipazione ad una caccia al tesoro alla scoperta dei diritti. Il gioco si basa sui 4 principi fondamentali della CRC: non discriminazione, partecipazione, vita e sviluppo e superiore interesse, applicati ai contesti in cui i bambini crescono nel quotidiano (famiglia, scuola, svago, salute e nutrizione). Attività sui diritti con gli adulti presenti (genitori/docenti): focus sul diritto al gioco e sul diritto allo studio, gli adulti proveranno a “mettersi in gioco”, immedesimandosi nei loro figli/alunni, partecipando ad un gioco da tavola a grandezza naturale realizzato lo scorso anno dagli/dalle studenti/esse Fuoriclasse Napoli.

I/le ragazzi/e del progetto co-condurranno le attività proposte nel progetto Fuoriclasse con formatori adulti, nell’ottica di promozione della peer education e in linea con le richieste avanzate dagli stessi in fase di definizione degli obiettivi. Qui il link al programma completo dell’iniziativa (le iniziative di Save the Children alle pag. 14-15-17).