Gravidanza e post parto in quarantena: i consigli delle nostre esperte

donna incinta si tiene il pancione con le mani giunte davanti

Affrontare il periodo della gravidanza o quello post parto durante l’isolamento da coronavirus può essere difficile per i genitori in attesa o i neo genitori. Sicuramente sono tantissime le emozioni che si provano prima e dopo l’arrivo di un bambino, emozioni bellissime che però rischiano di essere contaminate dall’ansia e dai pensieri negativi che l’emergenza coronavirus può suscitare.

Per aiutare i genitori a gestire al meglio questo periodo, abbiamo chiesto alcuni consigli ad Antonella Troilo e Marialaura Simone, rispettivamente psicologa e ostetrica de “Il Melograno” centro informazione maternità e nascita, Associazione partner del nostro progetto Fiocchi in Ospedale.

Il video di Antonella, psicologa e psicoterapeuta

Coronavirus, donne in gravidanza: consigli per la quarantena


Vivere la gravidanza in quarantena non è certo una prova semplice per le donne incinte e i loro partner. Il primo passo per non lasciarsi sovrastare dall’ansia e lo stress che questi momenti di isolamento possono portare, è quello di focalizzarsi sul qui e ora. È importante pensare al presente, cercando di approfittarne e coglierne anche i lati postivi. Ecco alcuni consigli delle nostre esperte per le mamme in gravidanza in questo periodo di quarantena:

  • Concentrarsi sul bambino, perché durante la gravidanza mamma e figlio riescono a creare una sintonizzazione particolare. Questo tempo a casa può servire per comunicare più intensamente con il bambino, attraverso la voce o il tocco delle mani.
  • Riposare quando il corpo lo richiede ma non tralasciare di praticare esercizio fisico. Il movimento, oltre ad essere un canale di comunicazione con il bambino, aiuta a concentrarsi sul respiro e a ritrovare un po’ di benessere fisico (fondamentale in questa fase di profondo cambiamento di tutto il corpo femminile). 
  • Iniziare a creare un’alleanza di intenti con il proprio partner. In questi momenti può essere d’aiuto cominciare a immaginare quello che sarà, consolidando il gioco di squadra che la coppia farà successivamente. Parlare di come verrà gestito il bambino è un’occasione per rafforzare il rapporto e supportarsi reciprocamente.

    Il video di Marialaura, ostetrica

Il post parto per neogenitori in isolamento


Anche durante questa emergenza sanitaria è importante, come donne e come mamme, continuare a garantire il proprio benessere e quello dei bambini. Gestire il periodo post parto in un momento di isolamento può sembrare una sfida difficile, ma è importante – anche in questo caso – guardare il lato positivo. Ecco alcuni suggerimenti su cui neo mamme e neo papà possono concentrarsi per affrontare al meglio la quarantena:

  • Per i genitori che hanno avuto da poco un bambino questo può essere un momento di profonda sintonizzazione. Questi giorni sono preziosi per concentrarsi ad ascoltare e osservare il nuovo arrivato per iniziare a conoscerlo meglio.
  • La routine dei neogenitori viene stravolta subito dopo il parto. Questo periodo di isolamento può diventare un’occasione per imparare a conoscere e rispettare i tempi propri e quelli del bambino.
  • Anche se potrebbe non sembrare, fin da piccolissimi i bambini compiono piccoli progressi giorno dopo giorno e questo periodo è ideale per assistere e godersi ognuno di questi.

 

Tutti gli articoli sul Coronavirus:


I nostri consigli per genitori, insegnanti e studenti.

Attraverso il programma “Non da soli” stiamo distribuendo aiuti alle famiglie in condizioni di difficoltà economica e un supporto educativo e psicologico ai bambini e ragazzi più vulnerabili.

Se puoi, aiutaci anche tu con una donazione.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche