In Siria oltre 6 milioni di bambini rischiano di restare senza cibo

un bambino siriano di circa 3 anni con maglione rosso in braccio a un operatrice vestita di nero con mascherina mangia da una confezione di plumpynut

Stando alle ultime stime, in Siria ben 6,2 milioni di bambini rischiano di rimanere senza cibo. Il numero è aumentato significativamente in soli 4 mesi con una percentuale del 35%.

La fame sta aumentando notevolmente in tutto il Paese e i nuovi dati del Programma alimentare mondiale, infatti, mostrano che 12,4 milioni di persone in tutta la Siria, circa il 60% della popolazione, stanno ora affrontando una qualche forma di carenza di cibo, che risulta grave per 1,3 milioni di persone. Si tratta dei numeri più alti dall'inizio del conflitto quasi dieci anni fa.

Milioni di famiglie siriane colpite dalla crisi


In base alle nostre stime, oltre il 60% di tutti i bambini nel Paese soffre la fame. La crisi economica ha avuto un fortissimo impatto sui mezzi di sussistenza di milioni di famiglie e quindi sulla vita dei minori che ora devono lottare per sopravvivere. A tutto questo si aggiungono il conflitto prolungato, la perdita di posti di lavoro, il deprezzamento della valuta e l'epidemia di COVID-19.

Stiamo assistendo anche a un aumento preoccupante dei casi di lavoro minorile, i ragazzi abbandonano la scuola per aiutare le loro famiglie a sopravvivere e in questo modo corrono un rischio maggiore di sfruttamento da parte di gruppi armati. Le ragazze adolescenti in particolare, e le loro famiglie, vedono i matrimoni precoci come una soluzione alle loro preoccupazioni economiche.

Il nostro appello

Chiediamo alla comunità internazionale di investire negli sforzi per migliorare la disponibilità e l'accessibilità economica di alimenti sicuri e nutrienti in Siria e di aumentare i finanziamenti per programmi che affrontino la povertà infantile e le sue cause profonde. Serve inoltre un accesso umanitario illimitato e il rinnovo della risoluzione del Consiglio di sicurezza sull’aiuto attraverso i confini che rimane fondamentale per milioni di bambini e le loro famiglie in tutto il Paese.

Siamo al fianco dei bambini siriani, ma possiamo aiutarli solo con il tuo sostegno. Tu puoi aiutarci a fornire soccorsi e protezione nelle emergenze più gravi, come questa. I bambini sono vittime innocenti e dobbiamo proteggerli, anche tu puoi fare la tua parte.  

Dona ora

Per approfondire leggi il comunicato stampa

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche