Afghanistan, le scuole aprono solo per studenti maschi

4 bambine afghane di spalle si tengono per mano, indossano chador e vestiti colorati

Scioccante l’annuncio fatto in Afghanistan: le scuole secondarie riapriranno solo per i ragazzi, lasciando escluse bambine e ragazze e violando così il loro fondamentale diritto all’istruzione.

Violato il diritto all’istruzione

L’accesso all’istruzione è un diritto fondamentale di tutti i bambini indipendentemente dal loro genere, etnia, religione o estrazione economica. Un’intera generazione di bambini afghani è cresciuta non conoscendo altro che la guerra e soffrono per questo di terribili traumi. L’istruzione, a maggior ragione in questo contesto, non è solo uno strumento di crescita e sviluppo ma una vera e propria àncora di salvezza per il futuro. Privando le bambine di questo diritto, viene minata in questo modo anche la loro speranza di accedere a un futuro migliore. 

Lavoriamo in Afghanistan dal 1976, fornendo accesso all'istruzione e supporto tecnico alle scuole di tutto il paese. Nonostante le chiusure dovute al COVID-19 nel 2020, abbiamo raggiunto più di 300.000 bambini attraverso i nostri programmi educativi l'anno scorso, di cui la metà erano ragazze.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche