La storia di Mohammad e Omar, due fratelli vittime del conflitto siriano (VIDEO)

A quasi tre anni dallo scoppio del conflitto, i bambini siriani continuano ad essere vittime innocenti della guerra civile che sta distruggendo il paese. Mohammead ed Omar sono due delle vittime di questo conflitto, morti insieme per cercare del cibo. Fratelli e migliori amici, studiavano e lavoravano insieme e il destino ha voluto che fossero uniti anche nel momento della morte. Mohammad è stato ferito durante il bombardamento di un panificio, Omar ha cercato di portare il fratello all’ospedale, ma sulla strada sono caduti entrambi vittime di un violento conflitto a fuoco. Mohammad è  morto sul colpo, è stato seppellito sul posto e la sua famiglia non ha potuto rivederlo. Omar, che ha cercato di salvare la vita del fratello, proteggendolo con il suo corpo, è morto due giorni dopo in un ospedale da campo, forse anche a causa della scarsità di mezzi e di dottori. A raccontarci la storia dei due ragazzi è stata Sabeen, la sorella, che ora ha paura di dimenticare i suoi fratelli perché scappando dalla loro casa non ha potuto portar via niente per continuare a ricordarli.   Leggi anche: Emergenza Siria