Libri per bambini 0-3 anni. L’importanza della lettura ad alta voce

mano di un bambino che sceglie da una scatola di libri

Vi è una forte incidenza positiva nell’abitudine a leggere ai bambini e alle bambine sin dai primi mesi di vita: il tasso di socializzazione aumenta e si riscontrano effetti positivi sullo sviluppo affettivo e relazionale.

A spiegarci tutti i benefici della lettura per i bambini da 0 a 3 anni e a consigliarci quali libri leggere è, in questo articolo, Alessandra Notarbartolo, coordinatrice per l’associazione Zen Insieme, dello Spazio Mamme di Save the Children a Palermo. 

L’importanza di un viaggio tra le parole

Prima ancora che il bambino acquisisca la capacità di esprimersi verbalmente e successivamente quella di riconoscere le lettere scritte, leggere loro i libri li aiuta ad acquisire familiarità con il discorso, con i suoni, con le diverse tonalità della voce e di conseguenza permette loro di capire lo stato emotivo di chi parla, ancora prima di comprendere il significato verbale del discorso.

Leggere storie ai bambini e alle bambine mimando i diversi personaggi, facendo la “voce grossa” quando sta arrivando l’orco, o la voce allegra e felice di chi passeggia nel bosco canticchiando, permette al bambino e alla bambina di identificare l’emozione che quel personaggio sta provando: capacità fondamentale da allenare per lo sviluppo dell’empatia.

Ma c’è di più: leggere ad alta voce permette di imparare a comprendere il significato di una frase prima, poi di un intero racconto. L’ascolto di storie arricchisce il vocabolario delle bambine e dei bambini e accelera la maturazione del linguaggio, la competenza comunicativa e quella intellettiva. Leggere ad alta voce è piacevole e crea l’abitudine all’ascolto, aumenta i tempi di attenzione, accresce il desiderio di imparare a leggere e di conoscere. 

Leggere insieme per rafforzare il rapporto genitori-figli

Leggere con i bambini e le bambine è una potente opportunità di relazione e di condivisione tra figli figlie e genitori. Rappresenta, infatti, un’occasione in cui mamma e papà si dedicano a loro, “rifugiandosi in un altro mondo”, concedendosi un momento di relax. È un’esperienza positiva e piacevole che permette di rafforzare il legame, il senso di sicurezza e di attaccamento.
Ciò che conta di più è stare insieme, condividere la bellezza dell’ascolto e della vicinanza fisica: per leggere un libro insieme è necessario stare sdraiati o seduti vicino.

Inoltre, è importante rendere maggiormente consapevoli i genitori e le/gli insegnanti del ruolo che possono avere nel processo di crescita delle bambine e dei bambini attraverso la lettura.  Questo per motivare i genitori alla pratica e per dare continuità al percorso sostenendo le insegnanti e gli insegnanti nell’inserire la lettura nella programmazione educativa della didattica curriculare.

Consigli per la lettura

Abbiamo scelto alcuni dei libri che riteniamo fondamentali da proporre nei laboratori, sia con i genitori (e i loro figli e figlie) che al nido e alla scuola dell’infanzia (fino ai 3 anni). 

Libri per i bambini tra 0-2 anni

  • "Seguimi piano andiamo lontano" di Martine Perrin (Franco Cosimo Panini)
    Libro interattivo che invita i bambini e le bambine a giocare con le dita a seguire dei percorsi e ad immaginare sensazioni tattili ed emozionali 
  • "Tam Tam bum" di Frédéric Stehr (Babalibri)
    Libro composto di suoni onomatopeici e tante figure, invita i bambini e le bambine a riprodurre quei suoni e a far musica anche senza strumenti musicali. 
  • “Il fatto è…” di Gek Tessaro (Lapis)
    Questo cartonato racconta che è importante essere autonomi e volere fare di testa propria, fin da piccoli. Ad un certo punto, infatti, la paperetta farà la sua scelta, secondo i propri tempi, senza essere obbligata.
  • “A me gli occhi” (Coccinella)
    Una raccolta di filastrocche sugli animali in forma di indovinello. I buchi sono due, come gli occhi di diversi animali, e svelano solo una parte delle immagini per incuriosire i bambini e le bambine e, insieme al testo, spingerli ad indovinare.
  • “Amici?” di Brunella Baldi (Edizioni Corsare)
    Tra i tentativi di fare amicizia e i dispetti e i capricci vengono messi in scena i giochi, i piccoli conflitti e la ricerca delle soluzioni che animano le amicizie dei più piccoli e delle più piccole.

Libri per bambini e bambine di 3 anni 

  • “Pezzettino” di Leo Lionni (Babalibri)
    Un lungo viaggio alla ricerca di sé stesso. L’insicurezza di Pezzettino si trasforma in certezza dell’essere qualcosa di incompleto o il pezzo mancante di qualcuno più grande di lui. Incomincia così il lungo viaggio alla ricerca di sé stesso, fino a capire che essere “unici” è la forza di ognuno/a di noi
  • “C'è qualcosa di più noioso che essere una principessa rosa?” di Raquel Díaz Reguera (Settenove)
    Carlotta è arcistufa del rosa! Vuole vestirsi di rosso, di verde e di viola e non ha nessuna voglia di baciare rospi su rospi per trovare il principe azzurro! Perché non esistono principesse che solcano i mari o che salvano i prìncipi dalle fauci di un lupo feroce? Anche Carlotta vuole vivere le fantastiche avventure dei libri di fiabe, sogna di cacciare i draghi e di volare in mongolfiera...
  • “Piccolo blu e piccolo giallo” di Leo Lionni (Babalibri)
    Quando bastano due puntini per spiegare l'uguaglianza e la bellezza di stare insieme nonostante le differenze. 
  • “Il piccolo bruco mai sazio” di Eric Carle (Mondadori)
    Tutti i bruchi diventeranno farfalle, ma come fanno? Per imparare uno dei misteri della natura, per crescere insieme a un simpatico bruco che non smette mai di mangiare, per diventare farfalle e spiccare il volo, tra fantasia e realtà.
  • “Il Gruffalò” di Julia Donaldson (Emme Edizioni)
    Il mostro più amato dai bambini e dalle bambine di tutto il mondo, una storia in rima, piena di equivoci in cui un topolino furbetto riesce a prendersi gioco di animali apparentemente molto più grandi e forti di lui. Una meravigliosa storia di un mostro che sembra orribile, ma invece è tenerissimo e non fa paura a nessuno.
  • “I colori delle emozioni” di Anna LLenas (Gribaudo)
    Che cos’ha combinato il mostro dei colori? Ha mescolato le emozioni e ora bisogna disfare il groviglio. Riuscirà a rimettere a posto l’allegria, la tristezza, la rabbia, la paura e la calma, ognuna con il proprio colore?
  • “Arriva la mamma!” di Kate Banks (EDT- Giralangolo)
    Mentre papà a casa è alle prese con tre piccole pesti, un gatto e un cane, con la cena da preparare e i giochi da riordinare, che succede dall’altra parte della città? La mamma chiude il negozio, apre l’ombrello, va a prendere il treno … Due storie in parallelo aiutano a rispondere alle domande che accompagnano le definizioni dei ruoli in famiglia

Se vuoi saperne di più su letture stimolanti per i bambini e le bambine, leggi anche i nostri articoli:


 

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche