Per troppe bambine nel mondo il matrimonio non è una scelta

Ci sono tanti modi per definire il matrimonio: un traguardo importante nella vita, un nuovo entusiasmante inizio o il lieto fine che ogni ragazza immagina e sogna fin da piccola. Da adulti, il matrimonio è frutto di un progetto di vita e di una scelta consapevole.

Purtroppo, però, tantissime bambine e ragazze nel mondo sono ancora oggi private della possibilità di scegliere il proprio futuro perché derubate dell’età dei sogni a causa di povertà, discriminazione, emergenze. Sono bambine come la piccola Tamrea che a soli 12 anni è stata costretta dalla famiglia a sposarsi in Etiopia per poi essere abbandonata dal marito una volta rimasta incinta.

Le bambine e le adolescenti date in spose rappresentano una percentuale enorme nel mondo e, purtroppo, il fenomeno tende a diminuire molto lentamente. Si tratta di ragazze alle quali è stata negata la possibilità di sognare, di studiare, di pensare e costruirsi un futuro migliore.

Con la campagna Fino all'ultimo bambino siamo impegnati anche a far sentire la loro voce, attraverso progetti che sostengono un corretto sviluppo di crescita delle bambine e delle ragazze all’interno delle comunità in cui vivono.

In Somalia, per esempio, lavoriamo per rafforzare l’indipendenza delle ragazze su più livelli, coinvolgendo le comunità e le istituzioni. In Tanzania, il paese con il più alto tasso di fertilità in età adolescenziale nel mondo, promuoviamo la salute sessuale e riproduttiva nelle scuole, interveniamo per rendere più sicuro il viaggio che le bambine e le ragazze percorrono per raggiungere la scuola evitando che siano vittime di violenza.

Puoi decidere di stare anche tu al loro fianco trasformando il tuo progetto matrimoniale in un progetto d'amore per i bambini a cui è stato negato un futuro. Scegli le nostre bomboniere solidali per sostenere gli interventi a tutela dei diritti dei bambini di tutto il mondo e dare un futuro migliore a chi spesso una scelta non ce l’ha.